Rassegna Stampa

SCOPRI CHI HA PARLATO DI NOI E DELL PROGETTO L'INVIATO SPECIALE.
LEGGI LA RASSEGNA STAMPA PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ!




Seleziona un’edizione per leggere le notizie relative.








L’inviato speciale a misura di famiglia. Mamme travelblogger

Il tour operator Veratour, per il secondo anno consecutivo, ha dato vita a L’Inviato Speciale un progetto destinato a storyteller e travelblogger per conoscere e trasmettere a tutti la meravigliosa esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub. Per il 2015 sono state selezionate due mamme travelblogger, Cristina Rampado, di “Crinviaggio”, e Valentina Cappio, di “The family company”.

Cristina, e la sua famiglia, sono stati ospiti del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouth in Egitto dal due al nove giugno mentre Valentina ha soggiornato in Madagascar dall’uno all’otto giugno presso il Veraclub Palm Beach & Spa. Per entrambe si è trattato di un’esperienza positiva e indimenticabile grazie al livello elevato dell’accoglienza dei Villaggi Veraclub che propongono divertimento, sport, cultura, avvenimenti ed intrattenimenti per tutti, bambini compresi. Le emozioni e le opinioni delle speciali inviate sono raccolte sulla piattaforma web inviatospeciale.veratour.it.

La rete ha permesso di trasmettere e condividere ogni momento della giornata, diffondendo le opportunità e la vasta offerta assicurata dal tour operator. Entrambe le mamme viaggiatrici e blogger hanno sottolineato l’organizzazione e la vasta offerta dei Villaggi Veraclub che si contraddistinguono per essere a misura di bambino. Un aspetto fondamentale riguarda l’inconfondibile Made in Italy che si ritrova in tutti i Villaggi dove si trovano ristoranti italiani ma è anche possibile assaporare e conoscere i sapori tipici del luogo. Il successo dei Villaggi Veraclub, come hanno affermato le due inviate speciali, è il perfetto connubio fra il comfort, le occasioni culturali, attività sportive e divertimento in un unico posto. Inoltre, il tour operator si è concentrato anche sulle esigenze delle famiglie con bambini, offrendo la possibilità di trascorrere una vacanza unica e rilassante, in qualsiasi posto del mondo anche in mete lontane ed esotiche. Grazie all’hashtag #inviatospeciale Cristina e Valentina hanno condiviso la magnifica esperienza con la comunità virtuale di Veratour conta più di 180mila followers favorendo lo scambio di pareri ed informazioni. Il tour operator conferma così la sua natura social, moderna ed interattiva.

“L’Inviato Speciale” di Veratour: vacanza per famiglie in stile Made in Italy

Una vacanza con bambini in una meta esotica, in pieno stile Made in Italy, raccontata da due mamme blogger speciali: Valentina Cappio, autrice di The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio. Si è conclusa con successo la seconda edizione de “L’Inviato Speciale”, iniziativa ideata da Veratour per coinvolgere il più possibile gli appassionati di viaggi e raccontare in modo inedito l’esperienza in un Villaggio Veraclub.

Alle blogger, entrambe in viaggio con marito e figli, due mete differenti: Valentina ci ha raccontato giorno per giorno la sua esperienza in Madagascar presso il Veraclub Palm Beach & Spa; Cristina ha invece soggiornato presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh, in Egitto.

 

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”, ha commentato Valentina Cappio. “Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

ADVERTISEMENT

Sensazioni, emozioni, giudizi, commenti, foto e video hanno trovato posto nel diario di viaggio, il sito online ufficiale dedicato all’iniziativa. Accompagnato da un costante scambio di opinioni sui social tra le due blogger e la grande community che ha seguito il loro percorso. Spiagge cristalline, panorami mozzafiato e pietanze deliziose sono state infatti raccontate sull’onda dell’hashtag #inviatospeciale, capace di coinvolgere e creare rete.

Entrambe, durante i loro reportage, hanno più volte sottolineato la forte attenzione per la sicurezza da parte dei Villaggi Veraclub, che consente di viaggiare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete esotiche.

La formula della Vacanza Made in Italyfacilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, sottolinea Valentina Cappio. Dello stesso parere è anche Cristina Rampado che di Veratour dice: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”. Una iniziativa di successo che Veratour promette di rilanciare anche il prossimo anno, con la terza edizione.

Mamme-blogger inviate speciali nei Villaggi Veratour

Raccontare il villaggio vacanza dalla prospettiva di un blogger per generare emozioni su chi non è particolarmente vicino a questo tipo di soggiorno. E’ l’obiettivo di Veratour, leader mondiale nel settore delle vacanze all’insegna del made in Italy, che attraverso l’iniziativa “L’inviato speciale”, contest online giunto alla seconda edizione, vuole sfatare il luogo comune che vede il villaggio vacanza come una meta rivolta esclusivamente a famiglie con bambini. Per farlo, ha indetto un concorso attraverso il proprio sito per trasformare l’esperienza nel villaggio vacanze in villaggio globale.

I protagonisti dei social network amanti dei viaggi e gli influencer più attivi del web sono stati chiamati a candidarsi per un soggiorno nei villaggi Veraclub. Hanno vinto due mamme: Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company, e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio. Hanno soggiornato, rispettivamente, al Veraclub Palm Beach & Spa, in Madagascar, e presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh, in Egitto.

 

La loro missione? Raccontare con post, tweet, video e immagini attraverso l’hashtag #inviatospeciale lo stile made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour. Accompagnate dalle rispettive famiglie, le blogger hanno goduto dell’ospitalità tutta italiana e allo stesso tempo hanno visitato località esotiche. “Un’esperienza straordinaria, abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima” dice Valentina Cappio: “È stata una full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile”. le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio. “Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano”.

 

 

I resort in cui hanno alloggiato le blogger sono stati selezionati in base ad un criterio family friendly coerente con la mission del progetto e con il posizionamento sul mercato di Veratour. entrambe hanno cambiato la loro percezione del villaggio vacanza. “La formula della vacanza Made in Italy facilita la vita alle famiglie pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, spiega Valentina Cappio. Dello stesso parere è Cristina Rampado, che aggiunge: “Veratour offre un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e sentirsi a casa e la voglia di scoprire mete esotiche”.


Valentina e Cristina hanno condiviso le proprie vacanze con tutti i lettori che le hanno seguite sul web e sui social di Veratour: le spiagge cristalline, i panorami affascinanti, le pietanze deliziose, hanno condiviso tutto eliminando le barriere della lontananza. Grazie al progetto “Inviato Speciale”, le travelblogger hanno dato la possibilità alla community di Veratour, che vanta oltre 180 mila utenti, di dimostrare che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social e 2.0. “E’ importante dedicare anche momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia”, conclude Valentina Cappio: “L’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Mete esotiche con i Bambini senza rinunciare alla Vera anima del Viaggio

Valentina Cappio ha due bambini, Leonardo e Alessio ed è appena tornata da una splendida vacanza in Madagascar (Africa), quarta isola più grande del mondo e situata nell’Oceano Indiano. Cristina Rampado ha un bambino, adora viaggiare ed è da poco tornata da Marsa Matrouh, Egitto.

Pura fantasia? Non proprio! Si tratta dell’iniziativa #inviatospeciale


 

Sicurezza, avventura e benessere

Quelle delle due travel blogger sono due mete che richiedono impegno ma grazie all’iniziativa Inviato Speciale del tour operator Veratour le due mamme si sono trovate a dir poco benissimo. L’iniziativa è riuscita a combinare l’amore per l’avventura con la sicurezza dei servizi.

Come scrive Valentina sul suo blog TheFamilyCompany quello nel villaggio vacanze Vera Club Palm Beach & Spa in Madagascar è stato un soggiorno rivelazione: temeva di dover sacrificare la vera anima di un viaggio per stare in un viallagio “protetto” quando invece si è ritrovata a vivere a pieno l’atmosfera di  Nosy Be, la località malgascia in cui si trovava.

 


L’iniziativa di Veratour

Questa seconda edizione dell’Inviato Speciale è dedicato alle travel blogger e alle storyteller. La mission del tour operator, che ad oggi conta ben 180mila iscritti è quella di cambiare la percezione del Villaggio Vacanza come un luogo che separa il viaggiatore dall’avventura. Con i loro post, articoli e foto le due blogger hanno sfatato questo mito. I Villaggi del Veraclub sono sì attrezzati per ogni confort ma lasciano ai clienti la piena libertà di godersi la località in cui soggiornano: sia per la posizione strategia che per i programmi fatti ad hoc per le famiglie.

Veratour ha voluto portare l’affidabilità e l’accoglienza del made in Italy in tutto il mondo, così che anche le famiglie potessero avere le garanzie di una totale sicurezza senza rinunciare al particolare sapore di un viaggio un località apparentemente “complicata”.

Il focus sulle famiglie è quello che ha spinto Veratour a cercare le soluzioni più adeguate alle esigenze di chi viaggia con i piccoli. Valentina e Cristina ci raccontano infatti l’eccellente pulizia dei Villaggi, le precauzioni prese dalle strutture contro malattie ma allo stesso tempo il senso di libertà che hanno avvertito in questi meravigliosi posti. Ognuna di loro ha avuto l’occasione di viaggiare a modo proprio, esplorando le zone più misteriose del Madagascar o dell’Egitto con i propri bambini.

Vacanze organizzate o all’avventura? I racconti sui social di due travelblogger

Siamo ormai vicini alle vacanze estive e molti indecisi sono preda di dubbi vari, soprattutto se si tratta di vacanze in famiglia. Vacanze in Italia o all’estero? Villaggio turistico e vacanza organizzata o fai da te? In villeggiatura come se fossimo a casa oppure più all’avventura? Le soluzioni sono molte e per trovarne una, magari una novità che non si ha mai avuto occasione di provare, si può prendere spunto dalle esperienze dei “travellerblogger”, cioè chi viaggia costantemente e tiene un diario online.

Un’interessante iniziativa in tal senso è #inviatospeciale di Veratour, noto operatore turistico made in Italy e leader nel settore dei villaggi turistici in tutto il mondo, in special modo per le famiglie: giunta ormai alla seconda edizione e confermata per il 2016, #inviatospeciale ha lo scopo di comunicare in tempo reale, grazie ai social network, le vacanze di fortunati selezionati turisti con foto, video, tweet e altro, quanto possa essere originale e piacevole una villeggiatura in uno dei tanti paradisi terrestri che il pianeta Terra mette a disposizione dei suoi abitanti.

 

Per l’edizione 2015 di #inviatospeciale, Veratour ha regalato una settimana di vacanza durante il mese di giugno a Valentina Cappio e Cristina Rampado, titolari rispettivamente dei blog The Family Company e Crinviaggio, entrambe mamme e amanti dei viaggi, che durante le loro vacanze sono piacevolmente costrette a portarsi appresso bimbi e compagni. Valentina ha soggiornato presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madascar, Cristina invece al Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, due strutture turistiche internazionali ma gestite col tipico stile italiano fatto di ospitalità, buona cucina e tante iniziative.

Entrambe hanno documentato le loro vacanze sui propri blog e nella community online di Veratour, un gruppo di oltre 180mila membri che da quattro anni a questa parte raccontano le loro esperienze e impressioni, un ottimo modo per consentire lo scambio d’informazioni di prima mano tra vacanzieri ma anche per dare modo ai tour operator di migliorare i propri servizi, le offerte di viaggi organizzati, le proprie strutture turistiche.

In comune Cristina e Valentina avevano una certa diffidenza verso i villaggi turistici ma dopo la settimana di vacanza offerta da Veratour si sono ricredute, come testimoniano in una intervista che trova conferma nei loro resoconti pubblici. Infatti Valentina ha apprezzato l’organizzazione e la possibilità di poter visitare posti lontani e non facili come il Madascar assieme ai figli piccoli, senza stress né preoccupazioni pur mantenendo “l’esoticità” del posto, Cristina invece è rimasta soddisfatta perchè, pur appoggiandosi ad una struttura per turisti, ha potuto apprezzare le tipicità del luogo come il cibo, gli usi e i costumi, ha visitato i dintorni senza problemi ed ha conosciuto gli abitanti locali.

Insomma, non è necessario partire completamente all’avventura per vivere con intensità e profondità una vacanza in un posto lontano e a noi sconosciuto, cosa che di questi tempi potrebbe anche essere pericoloso: con le giuste strutture e una buona organizzazione si possono unire comodità e avventura, come le testimonianze sui social network confermano.

“L’Inviato Speciale”: due reporter d’eccezione per Veratour

E’ tempo di viaggi! Per chi deve ancora scegliere la meta estiva e si prepara alle vacanze con bambini, segnaliamo l’ultima iniziativa firmata Veratour, “L’Inviato Speciale”. La seconda edizione racconta l’esperienza in un Villaggio Veraclub presso località esotiche, in stile Made in Italy. Come reporter d’eccezione sono state scelte due note family blogger, inviate con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub: Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio.

Valentina e Cristina hanno potuto godere dell’ospitalità tutta italiana presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. L’obiettivo dell’iniziativa non era il racconto, ma il coinvolgimento di un’ampia community social che attraverso il sito web dedicato (http://inviatospeciale.veratour.it) e l’hashtag #inviatospeciale ha potuto seguire l’esperienza delle travelblogger, esprimere opinioni e commentare post, tweet, video e immagini dell’inedito reportage.

 

L’obiettivo de “L’inviato speciale” è stato raggiunto, stando ai commenti delle due protagoniste. “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”, ha raccontato Valentina Cappio. Mentre per Cristina Rampado è stata “una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.

Una visuale inedita del Villaggio Vacanza secondo la formula del Made in Italy che contraddistingue Veratour e che consente di viaggiare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete esotiche. A riguardo, Cristina commenta: “Un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”. E Valentina aggiunge: “E’ importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”. Insomma, un’iniziativa che ha colpito nel segno e che Veratour promette di rilanciare anche il prossimo anno, con la terza edizione.

L’Inviato Speciale, blogger in viaggio premio per professione L’Inviato Speciale, blogger in viaggio premio per professione

“L’Inviato Speciale” è un’iniziativa di Veratur ed è giunta alla seconda edizione. Quest’anno due travel blogger, con famiglia a seguito, hanno sperimentato i villaggi per una settimana in una formula definita family friendly, ossia vicino alle famiglie con bambini, un obiettivo storico del tour operator e per il quale si prodiga da anni con un’offerta di pacchetti vacanze dedicata.

Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le blogger mamme selezionate ed hanno goduto per una settimana dei servigi del Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Le due blogger, specializzate nel settore viaggi, si sono dilettate lavorando con l’hashtag dell’iniziativa #inviatospeciale condividenso le proprie vacanze con i lettori web e social di Veratour. Hanno fatto sognare parlando delle spiagge cristalline, dei panorami e delle pietanze deliziose. Il mondo social ha abbattuto il muro della lontananza fisica e gli oltre 180mila fan del gruppo sono stati sempre “in vacanza”.

Valentina Cappio ha dichiarato circa la sua esperienza che è stata

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!

Molto simili le dichiarazione di Cristina Rampado.

Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.

La formula della “Vacanza Made in Italy” ha soddisfatto quella voglia mistra tra il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche. un aspetto che Veratour promette di rilanciare anche il prossimo anno, dando appuntamento alla terza edizione dè “L’Inviato Speciale”.

Inviato Speciale Veratour: un Viaggio Esotico… Made in Italy

Voglia di vacanze e voglia di viaggi, e come scegliere la meta migliore se non attraverso le testimonianze di chi ci è già stato? Veratour ha completato per la seconda volta un’edizione de “L’Inviato Speciale” che ha visto protagoniste due travelblogger e storyteller che hanno raccontato e condiviso la loro esperienza di vacanza in un Villaggio Veraclub.

Valentina Cappio è una delle due mamme scelte come #inviatospeciale, lei è l’autrice del blog The Family Company e ha soggiornato presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar. L’ospitalità italiana e il luogo esotico hanno fatto si che la sua vacanza fosse indimenticabile, tra relax e tramonti da sogno.

 

Valentina consiglia Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar “A chi vuole scoprire una parte del Madagascar, senza rinunciare al comfort; a chi non ama l’animazione forte e naturalmente a chi viaggia con bambini, in quanto si può contare su una struttura pulita e sicura e su un’assistenza a 360 gradi.”

L’altra mamma scelta come #inviatospeciale è Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, che è partita per il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Le immagini postate, i racconti di viaggio e le emozioni condivise sono tutte da favola, ci si immerge in un villaggio che sembra magico con lo stile Made in Italy mescolato alla perfezione con le meraviglie del posto.

 

Le vacanze in luoghi esotici con i bambini non sono mai semplici ma l’occhio attento di Veratour rende tutto semplice e piacevole, con una grande attenzione ai dettagli e alla famiglia.

Valentina raccconta: “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”

Mentre Cristina si stupisce: “Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Nei villaggi vacanza Veratour nulla è lasciato al caso, perfetti nell’organizzazione, nella professionalità e sempre attenti alle esigenze del cliente e alla sua sicurezza.

LE due Blogger sono rimaste stupite dalla “Vacanza Made in Italy”, perchè come spiega Valentina: “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, e come dice Cristina “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

Leggendo le esperienze di Valentina e Cristina non si può non essere soddisfatti di una vacanza in un Villaggio Veratour, una vacanza a misura di famiglia in luoghi esotici e ricchi di magia!

#inviatospeciale: le avventure in un villaggio Veraclub

#inviatospeciale:travelblogger e storytelling alla scoperta di un villaggio

Se pensiamo ad un Villaggio Vacanze abbiamo subito la sensazione di fare una vacanza rilassante e con tutti i comfort ma di non fare un vero e proprio viaggio. La sensazione è comune a tantissimi di noi che pensano che un viaggio deve lasciare qualcosa, deve arricchire e diventare un vero e proprio sogno e ovviamente siamo portati a credere che il villaggio non possa regalarci queste sensazioni. Ci ha pensato Veratour a sfatare il luogo comune della vacanza nel villaggio. Come? Dando luogo ad un progetto che ha visto protagoniste due family blogger di viaggi (Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio) che attraverso i social network e poi con un racconto dettagliato e approfondito sui loro blog hanno raccontato l’esperienza di un viaggio che è una vera e propria sfida.



#inviatospeciale: non chiamatelo blogtour

Non chiamatelo blogtour perchè il progetto di #inviatospeciale è molto di più. Veratour con questa iniziativa ha voluto portare a conoscenza delle persone la possibilità che si può viaggiare anche alloggiando in un villaggio. L’obiettivo è proprio quello di creare attraverso il passaparola assieme all’esperienza in prima persona un nuovo concetto di villaggio, quello in cui può esserci viaggio e villaggio nella stessa frase.

Coinvolgere, dunque, due blogger di viaggi lontane dall’idea di villaggistica è stato un buon modo per far arrivare quest’esperienza a tantissime persone.  Le donne l’hanno accolta in maniera super positiva e pensando che sarebbe stata comunque un’esperienza di arricchimento.

Le due blogger sono partite alla volta di posti diversi ( Valentina presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar, Cristina presso Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto) ma in comune avevano il fatto di fare l’esperienza assieme a tutta la loro famiglia.

Il racconto di Valentina e Cristina è intriso di bellissime parole, dalle quali traspare tutta la bellezza che hanno visto e vissuto durante la loro permanenza nei villaggi Veraclub. Non solo, quindi, animazione e impegni tipici delle vacanze organizzate dai tour operator ma anche e soprattutto escursioni e possibilità di vedere posti meravigliosi con guide esperte fornite dai rispettivi villaggi che vantano la tipica accoglienza e ospitalità italiana anche se in territorio straniero.

I resort che hanno ospitato le due famiglie abbracciano l’idea del family friendly ossia villaggi creati proprio intorno al concetto di famiglia.



#inviatospeciale: esperienza finale delle blogger

Il progetto si è ormai concluso e le impressioni di Valentina e Cristina sono molto positive e piacevoli. Valentina conclude la sua avventura dicendo “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Cristina invece descrive così la sua avventura “Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano“.

Veratour è un tour operator tutto italiano che mantiene alta la nostra bandiera nel mondo proponendo pacchetti vacanza in cui la famiglia è messa sempre al centro dell’attenzione finanche nella lingua: tutti gli operatori dei villaggi Veraclub parlano perfettamente italiano ( tra le altre lingue).
 

Travel blogger italiani e il Made in Italy dall'altra parte del mondo

Travel blogger italiani. Da quando Baby what’s up si è evoluto da fashion blog a fashion & lifestyle blog in me è nata una nuova passione, quella per i travel blogger, in particolare per i travel blogger italiani: mi sono lasciata incantare da questo mondo fatto di viaggi, fotografie stupende e storie incantate, ho amato e vissuto virtualmente i viaggi di tantissimi blogger in giro per il mondo. Nell’ultimo periodo ho seguito in particolare due travel blogger italiani alle prese con una vacanza tutta made in Italy all’estero con Veratour in veste di #inviatospeciale.

Loro sono  Valentina e Cristina, 2 tra i più famosi travel blogger italiani, che, insieme a Veratour, hanno partecipato alle seconda edizione del progetto #inviatospeciale insieme alle loro famiglie. 2 family blogger inviate con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub per raccontare con post, tweet, video e immagini lo stile Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour. 

2 blogger per 2 viaggi diversi: uno in Madagascar presso il Veraclub Palm Beach & Spa e uno in Egitto presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh, 2 viaggi diversi alla scoperta di culture lontane ma con tutti i comfort e lo stile di vita made in Italy che solo un villaggio Veratour sa offrire.

Ho seguito Cristina e Valentina tra le foreste tropicali e i mari cristallini, in mezzo al deserto e in spiaggia, ho scoperto con loro la cucina locale e conosciuto anche se solo virtualmente tantissimi nuovi amici innamorandomi dei villaggi Veratour grazie al progetto #inviatospeciale, un progetto unico che mi ha fatto scoprire un nuovo mondo, un mondo basato sul made in Italy anche se dall’altra parte del mondo, un mondo dove la famiglia è al primo posto e l’ospitalità è di casa, un villaggio Veratour!

L’Inviato Speciale è però un progetto ben più ambizioso di un mero blogtour: la vera sfida era tutta nella promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio. Una sfida vinta, come tutte le sfide di Veratour!

E voi conoscete già Veratour? Cosa ne pensate dei travel blogger italiani?

 

#inviatospeciale... e la vacanza è Social!

Valentina e Cristina sono due mamme che hanno avuto il privilegio di soggiornare in due dei più esclusivi villaggi Veraclub: il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouth in Egitto.

Una vacanza per sole mamme? No! Una vacanza con la propria famiglia e soprattutto coi propri figli. Sono proprio le famiglie con bambini il principale punto di riferimento di Veratour. Numerosissime sono le offerte e i pacchetti-vacanze periodicamente proposti per offrire sempre un ventaglio di offerte appetibili e in linea con le richieste delle famiglie.


Valentina Cappio e Cristina Rampado oltre che mamme sono anche autrici di due blog. La prima del blog “The Family Company” e la seconda di “Crinviaggio” e i due soggiorni che le hanno viste protagoniste assieme alle loro famiglie sono stati resi possibili grazie all’iniziativa di Vertour “L’Inviato Speciale”.

Giunto alla seconda edizione, il progetto #inviatospeciale di Veratour è dedicato a storyteller e travelblogger, ed è stato ideato per poter raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub riproponendo in post, tweet, video e fotografie le sensazioni che si provano vivendo in prima persona spiagge cristalline, panorami mozzafiato, pietanze deliziose e soprattutto la gioia che illumina gli occhi dei propri figli.


Un’ospitalità tutta italiana quella dei Villaggi Veratour che in ogni caso non preclude l’intima essenza della scoperta delle località esotiche all’interno delle quali i Villaggi sono dislocati. Una vacanza che è sia “Made in Italy”, e che quindi facilita il soggiorno alle famiglie italiane, ma che mantiene intatta la percezione delle differenti culture locali. Un giusto equilibrio tra avventura, scoperta di nuovi luoghi e culture, famiglia e coppia, per fare in modo che la vacanza sia una “Vera Vacanza” per tutta la famiglia senza deludere le aspettative di nessuno.


Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto di snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”. Questo è quanto dichiara Valetina Cappio alla quale a ruota segue Cristina Rampaldo che afferma: “Una scoperta interessante e stimolante, non avevo mai vissuto in un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molti altri servizi tutti a portata di mano”.

Sicuramente la percezione del villaggio da parte delle due mamma ha subito una netta modifica. I Villaggi Veraclub si caratterizzano per una seria organizzazione, una elevatissima professionalità degli assistenti in loco, dei cuochi, degli animatori sempre attenti alle esigenze e mai invadenti. La sicurezza è assoluta e consente di viaggiare con i propri figli e con la propria famiglia anche in mete esotiche.

Veratour rilancerà anche l’anno prossimo la terza edizione dell’iniziativa #inviatospeciale permettendo a due famiglie, o forse più, di poter soggiornare in alcuni dei villaggi più esclusivi del circuito Veraclub. Quindi è importante che le mamme blogger e storyteller restino sintonizzate per venire prescelte e vivere, ma soprattutto condividere, tutti i dettagli di una magnifica vacanza con la loro famiglia.

#inviatospeciale, il racconto di viaggio nei Villaggi Veraclub

Due inviate davvero speciali, con famiglia al seguito, ospiti con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub per verificare e raccontare lo stile, Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour. Protagoniste Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampando, autrice di Crinviaggio, che hanno raccontato questa loro esperienza di viaggio con post, video e immagini dei luoghi in cui hanno soggiornato: la prima presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madascar, la seconda presso il Veraclub jazz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Un viaggio organizzato nell’ambito della seconda edizione de “L’inviato speciale”, iniziativa ideata da Veratour e dedicata a Travelblogger e storyteller con l’obiettivo di raccontare l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veratour: non si è trattato però di un semplice blogtour considerato che la vera sfida era (ed è) quella di promuovere un’idea di vancanza e di coinvolgere un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica. L’obiettivo (raggiunto) era di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

 

Il diario delle due travelblogger, #inviatospeciale, ha dato la possibilità alla grande community di Veratour che vanta oltre 180mila utenti di essere coinvolta in questa esperienza ed è servito a stimolare le loro opinioni e a catturare l’interesse dimostrando che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social e 2.0. “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraverso villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. E’ stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgiasco. Indimenticabile!” sono state le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio. “Una scoperta interessante e stimolante – ha detto Cristina Rampaldo – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano”.

 

Valentina e Cristina hanno cambiato la loro percezione del Villaggio Vacanza sottolineando la grande organizzazione, la professionalità di assistenti, cuochi e animatori che lavorano in Villaggio e la grande attenzione per la sicurezza, che consente di viaggiare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete esotiche.

La formula della “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, sottolinea Valentina Cappio. Dello stesso parere è anche Cristina Rampado che di Veratour dice: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

La percezione che le due blogger hanno avuto dei servizi offerti da Veratour per le famiglie si sintetizza con la frase di Valentina: “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Grande successo per la seconda edizione dell’”Inviato Speciale” di Veratour

ROMA – Anche quest’anno si è conclusa con successo l’edizione de “ L’Inviato Speciale ”, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub. Un’edizione tutta incentrata sulle vacanze con i bambini, che ha visto come protagoniste due family blogger. Valentina Cappio, del blog The Family Company e Cristina Rampado, di Crinviaggio, selezionate per soggiornare presso i fantastici Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto,  al fine di raccontare alla rete, con post dedicati e suggestive immagini, lo stile Made in Italy che caratterizza Veratour.

 

Le due blogger hanno scoperto l’ospitalità italiana in un contesto suggestivo ed esotico: i resort, family friendly, sono stati concepiti per le famiglie con bambini, target di riferimento per l’offerta di pacchetti vacanze.

La sfida stava nella promozione dell’idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target così poco vicino all’idea di villaggio, creando discussione e passaparola, sfruttando l’hashtag dedicato al tour #inviatospeciale .

“Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le prime impressioni di Valentina Cappio.

“Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Valentina e Cristina hanno evidenziato l’ottima organizzazione, la professionalità degli assistenti, dei cuochi e degli animatori del Villaggio, l’attenzione per la sicurezza che consente di viaggiare con i bambini in piena tranquillità.

La “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, afferma Valentina Cappio. Cristina Rampado di Veratour dice: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

Secondo Valentina: “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia”.

Grazie ad “Inviato Speciale”, infatti, le due travelblogger hanno aggiornato la grande community di Veratour che conta oltre 180mila utenti coinvolgendola in questa esperienza, stimolando opinioni ed interesse dimostrando che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social. In attesa della terza edizione, scopri di più: #inviatospeciale .

L’inviato speciale di Veratour

Il progetto L’inviato speciale di Veratour si è concluso per il secondo anno di seguito. Quest’anno ha visto coinvolte due travel blogger e storyteller che hanno raccontato la loro personale esperienza in un diario “di bordo”, per descrivere e condividere la loro esperienza di viaggio in un Villaggio Veraclub.

Il tema di questa edizione era: vacanze con i bambini. Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Un viaggio in famiglia, per provare tutte le novità dei resort, godere dell’ospitalità italiana e vivere al 100% delle località decisamente esotiche.

L’Inviato Speciale è però un progetto ben più ambizioso di un mero blogtour: la vera sfida era tutta nella promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

Obiettivo raggiunto, come raccontano le due protagoniste:

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio.

 

Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.

I plus di una vacanza in un villaggio Veratour sono innumerevoli, le due blogger hanno raccontato di quanta attenzione ci sia per l’organizzazione del resort, ma anche in cucina e soprattutto gli animatori che si prendono cura dei più piccoli.

La formula della “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, sottolinea Valentina Cappio.

Con questa esperienza le due travel blogger hanno coinvolto tutta la community di Veratour, più di 180mila utenti hanno seguito i loro racconti e reportage social #inviatospeciale.

Veratour e l’#inviatospeciale: vacanze Made in Italy nei villaggi Veraclub

Si è appena conclusa la seconda edizione dell’ #inviatospeciale, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub.

Veratour, fondato nel 1990 da Carlo Pompili, è uno dei più grandi tour operator che vanta oltre 130 dipendenti (dati del 2014) oltre a circa sessanta dislocati nei vari villaggi Veraclub. Oggi conta una community di oltre 180mila utenti.

Quest’anno Veratour ha deciso di scegliere due travelblogger che raccontassero la loro vacanza in un villaggio Veraclub con focus la vacanza in famiglia e “Made in Italy”. Due temi molto importanti per Veratour, sui quali il tour operator italiano ha sempre avuto una delle principali audience di riferimento, specie per quanto riguarda i pacchetti vacanza per famiglie con bambini.
Ecco perché le due travelblogger sono, per questa seconda edizione dell’ #inviatospeciale, due mamme: Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio. Valentina ha soggiornato presso il il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar mentre Cristina presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, ovviamente con al seguito le rispettive famiglie.

Veratour ha scelto i due resort secondo un criterio di family friendly coerente con la mission del progetto e con il posizionamento sul mercato di Veratour.
La sfida non era però un semplice blogtour, bensì una promozione di un’idea di vacanza improntata nella famiglia coinvolgendo persone appassionate di viaggi ma non propriamente vicine all’idea della vacanza in un resort.
Le dichiarazioni delle due travelblogger, nonostante la loro diversa concezione di vacanza, è stata assolutamente positiva.

Valentina Cappio ha infatti dichiarato che è stata “un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”. Valentina inoltre crede che la formula della Vacanza Made in Italy “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”.

Mentre Cristina Rampado crede che sia stata “una scoperta interessante e stimolante” e che “non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Entrambe le travelblogger si sono ricredute sulla concezione di villaggio e resort, rimanendo sin da subito molto sorprese (positivamente) riguardo l’ottima organizzazione, la professionalità di assistenti, cuochi e animatori oltre che alla grande attenzione per la sicurezza, questione sempre più importante ai giorni nostri.

Insomma un’iniziativa che ha coinvolto moltissime persone grazie alla condivisione dei viaggi nei social network da parte di Valentina e Cristina e che ha soddisfatto a pieno le due travelblogger, lasciandole addirittura sorprese (positivamente) si più fronti.

Si è conclusa con successo la seconda edizione de “L’Inviato Speciale” l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller

Quest’anno la seconda edizione di Veratour si è incentrata sulle vacanze dei bambini. Come protagonisti, hanno partecipato due family blogger, inviate con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub per raccontare con post, tweet, video e immagini lo stile Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour.

Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

L’esperienza delle due blogger è stata fantastica, ricevendo ospitalità all’italiana e assaporando località esotiche. I resort in cui hanno alloggiato sono stati selezionati in base ad un criterio family friendly coerente con la mission del progetto e con il posizionamento sul mercato di Veratour, che da sempre ha scelto nelle famiglie con bambini una delle principali audience di riferimento per la propria offerta di pacchetti vacanze.

 

Ma il progetto di questa iniziativa va ben oltre di un blogtour. Infatti la vera sfida era tutta nella promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

 

Le protagoniste hanno affermato:

    “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!

Prosegue poi Cristina Rampado dicendo:

    “Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Ora entrambe hanno una visione ben diversa del Villaggio Vacanza, quello che hanno sottolineato è l’aspetto organizzativo, la professionalità e assistenza in ogni momento. Senza trascurare poi l’aspetto sicurezza che consente di poter viaggiare con i bambini senza alcun problema.

La percezione che le due blogger hanno avuto dei servizi offerti da Veratour per le famiglie si sintetizza con la frase di Valentina: “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Con gioia, sia Valentina e sia Cristina, hanno condiviso con i propri lettori la fantastica esperienza vissuta come vere e proprie #inviatospeciale. Grazie ad “Inviato Speciale”, infatti, le due travelblogger hanno dato la possibilità alla grande community di Veratour che vanta oltre 180mila utenti di essere coinvolta in questa esperienza, di stimolare le loro opinioni e catturare l’interesse dimostrando che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social.

La vacanza “Made in Italy” facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo  intatta la percezione della cultura locale”.

L’Inviato Speciale, campagna Veratour per le vacanze family friendly


#inviatospeciale, questa la parola d’ordine che ha segnato la seconda edizione appena conclusa de “L’Inviato Speciale”, un’interessante iniziativa di cui è stata promotrice Veratour a favore di travelblogger e storyteller con l’obiettivo di raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veratour Veraclub.
Il tema portante dell’iniziativa sono state le vacanze con i bambini, di cui sono state protagoniste due family blogger, Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company, e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, partite con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub con l’obiettivo di raccontare attraveso post, tweet, video e immagini l’esclusivo stile Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour.



Valentina Cappio, ha soggiornato presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e Cristina Rampado presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Insieme alle loro famiglie le due blogger hanno potuto sperimentare in prima persona lo stile dell’ospitalità tutta italiana in due località esotiche. I resort prescelti per il soggiorno sono stati selezionati in base ad un ben preciso criterio, quello di essere family friendly, cioè coerenti con l’intento del progetto e la mission stessa di Veratour che fa delle famiglie con bambini il core business dei propri pacchetti vacanze.



Protremmo riassumere in due parole l’intento de L’Inviato Speciale : viaggio e villaggio, ossia promuovere un’idea di vacanza e di coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi per creare conversazioni e passaparola e condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio. Sfida vinta come dimostrato dalle dichiarazioni delle due protagoniste: “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” ha dichiarato Valentina Cappio. Mentre Cristina Rampado ha detto: “Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”



Per entrambe le blogger questa esperienza ha fatto sì che la percezione del Villaggio Vacanza cambiasse proprio perchè hanno potuto constatare di persona l’organizzazione, la professionalità di assistenti, cuochi e animatori che lavorano in Villaggio e la particolare attenzione alla sicurezza, che consente di viaggiare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete esotiche.

Valentina Cappio ha infatti sottolineato che la formula della “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”. Lo stesso vale per Cristina Rampado che di Veratour dice: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

Ciò che Veratour si è prefissa di raggiungere quali obiettivi per le famiglie si riassume in una frase di Valentina: “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.
Così grazie alle due blogger e alla loro esperienza sono state eliminate le barriere della lontananza facendo sì che la grande community non solo del web, ma anche di Veratour (180mila utenti) venissero coinvolte in questa interessante iniziativa.

L’inviato Speciale: grande successo per l’iniziativa Veratour

Si è conclusa #inviatospeciale, l’iniziativa promossa da Veratour che ha lo scopo di raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub. Giunta alla sua seconda edizione, “L’inviato Speciale” si è focalizzata sulle vacanze con bambini: due note family blogger – Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio – sono state ospitate in due villaggi Veraclub con le rispettive famiglie. La prima presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e la seconda nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Entrambe hanno potuto godere dell’ospitalità tutta italiana dei villaggi vacanze e allo stesso tempo vivere una vacanza in una località esotica. La scelta dei villaggi non è stata casuale: le strutture sono state scelte in quanto “family friendly”. Essi hanno infatti una particolare attenzione dedicata ai più piccoli che si traduce in servizi ed attività speciali per i bimbi, che rappresentano da sempre un target di riferimento per le offerte di pacchetti vacanza Veratour.

Made in Italy e famiglia sono stati quindi i due punti nodali dell’iniziativa #inviatospeciale. E la soddisfazione delle due family blogger rende merito a Veratour. Entrambe infatti si sono espresse in maniera più che positiva nei confronti dei villaggi e delle località esotiche ospiti. Per Valentina Cappio è stata “un’esperienza davvero straordinaria”: posti splendidi, spiaggia bianchissima e snorkeling hanno accompagnato il suo soggiorno. “Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Organizzazione, professionalità e sicurezza sono state riscontrate nei villaggi Veraclub che, in questo modo, si pongono come punto di riferimento per le vacanze esotiche con bambini. Grazie a Veraclub esse hanno potuto trovare ” un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia”. Il tour operator dà appuntamento alla terza edizione di #inviatospeciale.

Turismo made in Italy per le famiglie? Ne parla l’#inviatospeciale

La seconda edizione del progetto di Veratour “L’inviato speciale” si è appena conclusa con un grande successo che ha coinvolto tutta la comunità virtuale del noto tour operator.

L’iniziativa, dedicata a storyteller e travelblogger, quest’anno ha riguardato due mamme che hanno goduto di un’indimenticabile vacanza con le loro famiglie. Cristina Rampado, di Crinviaggio, ha soggiornato dal due al nove Giugno presso il Veraclub Jazz Oriental a Marsa Matrouh, in Egitto, mentre Valentina Cappio, del blog The Familiy Company, è stata ospite presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar dall’uno all’otto Giugno.

Attraverso l’esperienza de “L’inviato speciale” le due protagoniste con le rispettive famiglie hanno pernottato presso due incantevoli Villaggi targati Veratour, i Veraclub,  dove hanno trascorso una vacanza splendida, divertente e molto interessante.

Il tour operator internazionale Veratour pone una grande attenzione nell’accoglienza di famiglie con bambini, rendendo possibile una vacanza, anche in mete esotiche, tranquilla ed indimenticabile.

Veratour si impegna a garantire un periodo di ferie all’insegna del Made in Italy senza dimenticare la cultura e le tradizioni locali. Negli esclusivi Villaggi, le famiglie hanno a disposizione ristoranti italiani ma possono anche imparare ad apprezzare i piatti tradizionali elaborati con prodotti tipici.

Cristina e Valentina hanno sottolineato che i Villaggi Veraclub offrono un’atmosfera rilassata ma professionale e che sono a misura di bambino; inoltre, mettono a disposizione una vasta proposta di occasioni per divertirsi, praticare sport e conoscere le realtà locali.

Il tour operator da anni si impegna a garantire una vacanza perfetta anche a chi viaggia con i più piccoli e ha necessità di avere a disposizione servizi particolari. Tutto il personale impiegato nei Villaggi Veraclub  è attentamente selezionato e qualificato proprio per offrire un’esperienza indimenticabile ed unica.

Attraverso l’hastag #inviatospeciale  le due protagoniste hanno potuto scambiare pareri, emozioni ed esperienze con i followers di Veratour che, nel giro di pochissimo tempo, hanno superato quota 180mila.

Ogni giorno Cristina Rampado e Valentina Cappio hanno condiviso resoconti e fotografie con il popolo della rete utilizzando sia i social network che la piattaforma virtuale inviatospeciale.veratour.it .In questo modo hanno suscitato l’attenzione e la curiosità di tanti sulle grandi opportunità offerte dai Villaggi Veratour nei quali si ha l’occasione di trascorrere una vacanza ideale e confortevole davvero per tutti.

Le due mamme blogger si sono dimostrate entusiaste e soddisfatte per aver avuto la possibilità di coinvolgere e di confrontarsi con la comunity di Veratour in un esperimento innovativo e perfettamente riuscito. L’obiettivo dell’esperimento “L’inviato speciale” giunto quest’anno alla seconda edizione si è concluso positivamente sottolineando l’identità social di Veratour ma anche stimolando la curiosità nei confronti di una vacanza speciale presso uno dei tanti Villaggi Veraclub del noto tour operato internazionale.

#inviatospeciale, la vacanza Made in Italy nei villaggi Veraclub

Veratour ha dedicato a travelblogger e storyteller un’iniziativa per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub.

Si è trattato della seconda edizione de “L’Inviato Speciale”, #inviatospeciale, un’iniziativa che ha riscosso grande successo.

La seconda edizione, tutta incentrata sulle vacanze con i bambini, ha visto come protagoniste due family blogger inviate con i propri bimbi per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub per raccontare con post, tweet, video e immagini lo stile Made in Italy che da oltre 25 anni caratterizza l’offerta Veratour.

ADVERTISEMENT

Le protagoniste sono Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio. Sono state le mamme che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Insieme alle rispettive famiglie, le due blogger hanno potuto godere dell’ospitalità tutta italiana e allo stesso tempo visitare località esotiche. I resort in cui hanno soggiornato sono stati selezionati in base ad un criterio family friendly coerente con la mission del progetto e con il posizionamento sul mercato di Veratour, che da sempre ha scelto nelle famiglie con bambini una delle principali audience di riferimento per la propria offerta di pacchetti vacanze.

 

L’Inviato Speciale è un progetto ambizioso, molto di più di un blogtour. La sfida era tutta nella promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

La sfida del progetto è stata vinta, così come raccontano le due protagoniste. “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le sensazioni di Valentina Cappio.

 

Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano”.

Valentina e Cristina hanno cambiato la loro percezione del Villaggio Vacanza sottolineando la grande organizzazione, la professionalità di assistenti, cuochi e animatori che lavorano in Villaggio e la grande attenzione per la sicurezza, che consente di viaggiare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete esotiche.

La formula della “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, evidenzia Valentina Cappio. Dello stesso avviso Cristina Rampado che di Veratour dice: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

La percezione che le due blogger hanno avuto dei servizi offerti da Veratour per le famiglie si può sintetizzare con la frase di Valentina: “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Valentina e Cristina hanno condiviso le proprie vacanze con tutti i lettori che le hanno seguite sul web e sui social di Veratour: le spiagge cristalline, i panorami affascinanti, le pietanze deliziose, hanno condiviso tutto eliminando le barriere della lontananza.

Grazie ad “Inviato Speciale”, infatti, le due travelblogger hanno dato la possibilità alla grande community di Veratour che vanta oltre 180 mila utenti di essere coinvolta in questa esperienza, di stimolare le loro opinioni e catturare l’interesse dimostrando che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social e 2.0.

Interessante il diario di viaggio di Valentina e Cristina, che hanno partecipato all’iniziativa di Veratour. Una iniziativa fantastica che Veratour promette di rilanciare anche il prossimo anno, con la terza edizione de “L’Inviato Speciale”.

In viaggio con Veratour e #inviatospeciale

Ci si può ricredere in merito all’idea un po’ antica del Villaggio Vacanze?

Bè è quello che è successo a Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di CrinviaggioSi, mamme blogger scelte per partecipare alla seconda edizione de “L’Inviato Speciale”, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub.

Le due blogger mamme hanno infatti soggiornato presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto tenendo nel corso dei giorni un vero e proprio diario di viaggio sulla loro esperienza.

Attraverso post, tweet ed immagini hanno così fatto sognare tantissimi lettori immortalando con parole ed immagini i due resort in cui hanno alloggiato, selezionati in base ad un criterio family friendly coerente con la mission del progetto e con il posizionamento sul mercato di Veratour, che da sempre ha scelto nelle famiglie con bambini una delle principali audience di riferimento per la propria offerta di pacchetti vacanze.

Nel corso dei giorni Valentina e Cristina si sono così potute ricredere sull’idea di vacanza in villaggio, che può diventare difatti una vera e propria esperienza, tra escursioni, momenti di relax e tanto altro.

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio.

"Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Ma anche per i bambini c’è un mondo tutto da scoprire…la formula della “Vacanza Made in Italy” “facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, sottolinea Valentina Cappio. Dello stesso parere è anche Cristina Rampado che di Veratour dice: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

Grazie ad #inviatospeciale oltre 180mila utenti sono stati coinvolti in questa esperienza… al prossimo anno con nuove sfide e nuove esperienze di vita!

Villaggi Veratour: la vacanza a prova di mamme con #inviatospeciale

#inviatospeciale, questo è l'hashtag che ha segnato la seconda edizione appena conclusa de L’Inviato Speciale, un’interessante iniziativa ideata da Veratour e dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub.

Dopo l’edizione 2014 che ha portato in viaggio due travelblogger, il 2015 ha visto due travel-mamme-blogger, scelte proprio per seguire il tema dell’iniziativa: “vacanze con i bambini”.


Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.
Accompagnate dalle rispettive famiglie, le due blogger hanno potuto godere dell’ospitalità tutta italiana e allo stesso tempo visitare località esotiche.

L’Inviato Speciale è però un progetto ben più ambizioso di un mero blogtour: la vera sfida era tutta nella promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target complesso di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di creare conversazioni e passaparola e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

Una sfida vinta, considerando quanto dichiarato dalle due protagoniste.

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio.

Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Le due blogger hanno raccontato di quanta attenzione ci sia per l’organizzazione del resort, ma anche in cucina e soprattutto gli animatori che si prendono cura dei più piccoli.

La formula della “Vacanza Made in Italy” facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, sottolinea Valentina Cappio.

Con questa esperienza le due travel blogger hanno coinvolto tutta la community di Veratour, più di 180mila utenti hanno seguito i loro racconti e reportage social con l’hashtag #inviatospeciale.

I villaggi Veraclub testati con entusiasmo da due blogger grazie al contest #inviatospeciale

Nelle settimane scorse e per il secondo anno consecutivo Veratour ha lanciato un’iniziativa di estremo interesse dedicata a travelblogger e storyteller (e già felicemente conclusa). Il contest si intitolava “L’Inviato Speciale” e ha offerto ai due candidati che si sono rivelati più idonei secondo la giuria un soggiorno di una settimana in uno dei numerosi villaggi Veraclub.

Le due fortunate prescelte di quest’anno sono state Valentina Cappio e Cristina Rampado. La prima firma il blog The Family Company, la seconda è l’autrice di Crinviaggio. Insieme alle loro famiglie sono state ospitate rispettivamente presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e presso il Veraclub Jaz Oriental di Marsa Matrouh in Egitto.

 

La loro “missione” consisteva nel trascorrere la vacanza sul posto facendosi un’opinione di quanto il villaggio Veraclub fosse in grado di offrire. Prevista ovviamente anche la condivisione con il pubblico dell’esperienza di vacanza che potremmo sintetizzare come sorprendentemente gradita per entrambe. Le due blogger hanno comunicato le loro impressioni mediante immagini, post, tweet, videoclip, gif animate, condividendo con enorme community di Veratour (oltre 180.000 utenti) le emozioni e tutto il resto, sempre usando l’hashtag #inviatospeciale. Hanno apprezzato moltissimo l’impeccabile ospitalità di stampo italiano, molto family-friendly, ma anche capace di offrire divertimento, relax, svariate attività sportive e di avventura, eccellente cucina ed escursioni oltremodo interessanti.

 

Le due inviate erano ovviamente già grandi appassionate di viaggi, ma non particolarmente vicine al mondo della villaggistica, eppure si sono dichiarate entrambe entusiaste dell’esperienza, fatta non soltanto di sole, mare meraviglioso, snorkeling, divertimento e buon cibo nel villaggio, ma anche di escursioni che hanno permesso di immergersi per qualche tempo nella vita del Paese in cui si trovavano.

Ottima valutazione anche su organizzazione e professionalità degli operatori del villaggio – a livello di assistenza, animazione, cucina, guida e sicurezza, con il grande atout offerto da un villaggio Veracloub di fare sentire l’ospite grande o piccino in un ambiente “vacanza Made in Italy” e quindi “conosciuto”, per quanto ubicato in un relativamente lontano luogo esotico.

Veratour promette di rilanciare questa splendida iniziativa anche il prossimo anno: perciò tenetevi pronti a candidarvi! Cliccate la foto per saperne di più!

Conclusa la seconda edizione de L’inviato Speciale di Veratour

Anche quest’anno si è conclusa con successo l’edizione de “L’Inviato Speciale”, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub. Un’edizione incentrata sulle vacanze in famiglia con i bambini, che ha visto come protagoniste due family blogger.

Valentina Cappio, del blog The Family Company e Cristina Rampado, di Crinviaggio, selezionate per soggiornare presso i fantastici Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, al fine di raccontare alla rete, con post dedicati e suggestive immagini, lo stile Made in Italy che caratterizza Veratour.

La sfida stava nella promozione dell’idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target così poco vicino all’idea di villaggio, creando discussione e passaparola, sfruttando l’hashtag dedicato al tour #inviatospeciale. Una sfida vinta, considerando quanto dichiarato dalle due protagoniste:

  • Valentina Cappio
    Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile! La Vacanza Made in Italy facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale. E’ importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia

 

  • Cristina Rampado
    Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano. Offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il sentirsi a casa e la voglia di scoprire mete esotiche

 

Valentina e Cristina hanno evidenziato l’ottima organizzazione, la professionalità degli assistenti, dei cuochi e degli animatori del Villaggio, l’attenzione per la sicurezza che consente di viaggiare con i bambini in piena tranquillità.

Grazie ad “Inviato Speciale”, infatti, le due travelblogger hanno aggiornato la grande community di Veratour che conta oltre 180mila utenti coinvolgendola in questa esperienza, stimolando opinioni ed interesse dimostrando che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social. In attesa della terza edizione, scopri di più: #inviatospeciale.

Grande successo per la 2^ edizione dell’ “Inviato Speciale” di Veratour

Si è conclusa con successo la 2^ edizione de “L’Inviato Speciale”, l’interessante iniziativa promossa dal tour operator italiano Veratour, che ha visto come protagoniste due family blogger le quali, inviate con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub, hanno raccontato attraverso il mondo dei Social lo stile Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour.

 

Con il supporto di post, tweet, video, immagini, Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio  hanno scoperto l’ospitalità italiana nel contesto suggestivo ed esotico del Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Valentina e Cristina hanno condiviso le proprie vacanze con tutti i lettori che le hanno seguite sul web e sui social di Veratour (oltre 180mila utenti), dando loro la possibilità di essere coinvolti in questa esperienza, stimolando le loro opinioni e catturando il loro interesse.

 

I resort in cui hanno alloggiato le due blogger e i loro figli sono stati selezionati in base ad un criterio family friendly coerente con la mission del progetto. Da sempre, infatti, Veratour considera le famiglie con bambini uno dei principali target di riferimento della propria offerta di pacchetti vacanze. Il progetto #inviatospeciale mira alla promozione di una idea di vacanza e nel coinvolgimento di un target  di appassionati di viaggi ma non particolarmente vicini al mondo della villaggistica, con l’obiettivo di rendere il Villaggio una vera e propria esperienza di viaggio da provare e consigliare agli amici. E così è stato per le protagoniste della seconda edizione del progetto. Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile! Inoltre la formula della Vacanza Made in Italy facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”–  ha dichiarato entusiasta Valentina Cappio.

 

Dello stesso parere anche l’altra family blogger Cristina Rampado: “Offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche. Una scoperta interessante e stimolante . Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano”.

Attraverso il loro diario, Valentina e Cristina hanno espresso le loro impressioni sul Villaggio Vacanza sottolineando l’organizzazione, la professionalità di assistenti, cuochi e animatori che lavorano nei Villaggi   e la grande attenzione per la sicurezza, che consente di raggiungere e soggiornare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete esotiche. Dunque, una vacanza per tutta la famiglia, in quanto, sottolinea Valentina Cappio “E’ importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

“Inviato Speciale”: I Villaggi Veratour Attraverso gli Occhi del Blogging

Tutti possiamo andare in vacanza. Scegliere una destinazione, fare le valigie e imbarcarci verso la nostra estate ideale. Meno facile è trovare un villaggio che riesca a garantire davvero divertimento, relax e benessere. Veratour ha scelto di dimostrare le sue qualità lanciando anche quest’anno la sua iniziativa “L’Invitato Speciale”, per evidenziare come le vacanze in famiglia nei Villaggi Veratour siano all’altezza delle aspettative di tutta la famiglia, grandi e piccini.

 

Valentina Cappio, blogger di The Family Company e Cristina Rampado, blogger di Crinviaggio sono state le due fortunate vincitrici di #inviatospeciale e hanno raccontato con foto, video e post la loro esperienza di una settimana nei villaggi Veraclub descrivendo in prima persona la loro esperienza con i propri bambini. A fare loro da cornice, i villaggi di Veraclub Palm Beach e Veraclub Jaz Oriental, rispettivamente in Madagascar e a Marsa Matrouh, Egitto. Sarà riuscito Veratour a riconfermare la sua immagine di villaggio turistico sensibile alle esigenze della famiglia italiana? Giudichiamo leggendo le loro parole.

 

“Posti splendidi, villaggi fatti di capanne, snorkeling in un mare turchese e castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima” racconta Valentina, descrivendola come una “full immersione nei sorrisi del popolo malgascio”. Anche Cristina ricorda con piacere il suo soggiorno all’interno della struttura designata, sottolineando come si sia trattato di “una scoperta interessante e stimolante”, perchè in un solo viaggio ha trovato “relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro”. Entrambe si sono trovate concorde nell’ammirare il grado di professionalità avvertito nella disponibilità dello staff, dai cuochi agli animatori, apprezzandone anche la sicurezza e la tranquillità.

 

Ogni famiglia può quindi abbracciare con entusiasmo il nuovo pacchetto “Vacanza Made in Italy”, per dimostrare che Veratour è in grado di portare la sua italianità all’interno dei suoi villaggi, aggiungendo un tocco caratteristico di italianità, tradizione e accoglienza per tutte le famiglie che desiderano il vero relax. Entrambe le blogger hanno condiviso con la community di Veratour (180mila utenti) i momenti più belli ed entusiasmanti della propria esperienza. In un villaggio Veratour non solo “facilita la vita alle famiglie italiane mantenendo intatta la percezione della cultura locale”, come sostiene Valentina, ma “offre un buon compromesso tra comfort e il sentirsi a casa”.

 

Per le vostre vacanze, per la vostra intera famiglia, per il vostro desiderio di tuffarvi un atmosfere diverse senza smarrire il proprio senso di radici italiane, Veratour c’è. E con la seconda edizione di “Inviato Speciale” e le due travelblogger Valentina e Cristina sapete con certezza che cosa vi aspetta: un’identità unica che potete vivere anche voi per le vostre vacanze con tutta la famiglia.

L’Inviato Speciale di Veratour

Estate, tempo di vacanze. Relax e selfie sotto l’ombrellone sono ormai un must per chi ama condividere la propria esperienza di viaggio con tutto il mondo del social. Poi se la vacanza è “Made in Italy” ha tutto un altro sapore. Lo sa bene Veratour grazie a ‘L’inviato speciale’, un’iniziativa dedicata a travel blogger e storyteller, nata per raccontare l’esperienza di una vacanza in un villaggio VeraClub. Una vacanza con i bambini che ha visto le family blogger Valentina Cappio (autrice del blog The Family Company) e Cristina Rampado (autrice di Crinviaggio), ‘impegnate’ a raccontare la loro esperienza personale negli esclusivi Villaggi Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

 


L’iniziativa è un progetto più ambizioso di un classico blogtour: la sfida era quella di lanciare una nuova idea di vacanza con l’obiettivo di creare curiosità ed interazione con appassionati di viaggi. Il tutto racchiuso nell’immenso mondo dei social con l’hashtag #inviatospeciale. Valentina e Cristina hanno così abbattuto le barriere della lontananza e dato alla community di Veratour, che conta oltre 180mila utenti, l’opportunità di essere coinvolti in questa esperienza, stimolare le loro opinioni e consolidando Veratour nell’Olimpo dei social.
Una sfida stravinta, considerando le impressioni delle due family blogger, cha hanno cambiato la loro percezione di Villaggio Vacanza, facendo un focus mirato sull’organizzazione, professionalità di tutto il personale con un occhio di riguardo sulla sicurezza, che consente di viaggiare con i bambini in tranquillità anche in mete esotiche.

 


Stupefatte le due family blogger, sottolineando la formula della “Vacanza Made in Italy”, che facilita e non poco la vita delle famiglie italiane, offrendo un ottimo compromesso tra comfort di ‘sentirsi a casa propria’ e voglia di scoprire nuove mete esotiche.
Un’esperienza che Veratour promette di rilanciare anche il prossimo anno con la terza edizione.

Vacanze con i bambini villaggi Italia e estero: i consigli delle travelblogger

Interessante e tutta da scoprire l’iniziativa e il progetto di Veratour, dedicata esclusivamente alle famiglie con bambini che vogliono andare in vacanza, senza rinunciare a nessuna comodità, divertimento e relax.

Bimbi al seguito e nessuna idea per le vacanze estive? Senza organizzazione viaggiare con i bambini può rivelarsi stressante e per niente rilassante! I bimbi devono essere messi in condizione di avere delle vacanze a misura della loro età in modo da divertirsi spensierati e fare disperare il meno possibile mamma e papà che dopo un anno ricco di impegni e di lavoro, hanno bisogno di qualche giorno di quasi assoluto riposo.

La seconda edizione de “L’Inviato Speciale”: l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub

 

Ecco il motivo dell’iniziativa L’Inviato Speciale di Veratour che sceglie 2 family blogger e le invia a provare per noi due esclusivissimi villaggi turistici in posti da capogiro. Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le fortunatissime mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

 

Vacanze esotiche ma a portata di bimbi

 

Le vacanze con i bimbi all’interno dei villaggi VeraClub offrono tanti punti di forza per le famiglie, dato che i villaggi turistici VeraClub sono proprio costruiti pensando a questa clientela in particolare: località turistiche da sogno, ma ospitalità e agio, sicurezza, comfort di casa, in più un concept di vacanza tutto pensato per le esigenze della famiglia, dai più piccoli, ai più grandi. Anche in località lontane ed esotiche, la vacanza diventa a portata della famiglia, grazie alle numerose agevolazioni delle strutture del marchio made in Italy.

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” le prime impressioni a caldo di Valentina Cappio.

Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Volete scoprire nel dettaglio la favolosa esperienza di Cristina e Valentina e avere un assaggio di una vacanza formato famiglia in località da fiaba? Seguite sui social #inviatospeciale per seguire il dettagliato diario di viaggio delle due amiche travelblogger!

Vacanze esotiche a misura di bimbo firmate Veratour

Secondo voi qual è il momento più atteso e bramato da tutte le famiglie italiane (e non solo…)? Io dico che è quello in cui si pianifica il prossimo viaggio!

Noi mamme, in queste occasioni, siamo molto esigenti su tantissimi aspetti che riguardano una vacanza in compagnia dei nostri piccoli. Perché, diciamoci la verità, fino a quando i bimbi hanno una certa età, cerchiamo sempre, volenti o nolenti, un posto che abbia le “stesse” caratteristiche di casa nostra, ovvero un luogo dove sentirci protette, con le nostre routine usuali, lo stesso cibo, etc. Cosa potrebbe mangiare un bambino di tre anni in una località esotica? Quale sarà il livello di igiene del luogo, e come sarà il servizio sanitario locale? Sono tutti aspetti da non sottovalutare affatto nella scelta di una meta per le vacanze. Questi luoghi, seppur incantevoli sotto il profilo culturale, storico e paesaggistico, purtroppo li scartiamo spesso a priori, ma siamo certe che non esistano villaggi esotici a misura di bimbo?

 

A me piace immensamente organizzare il mio viaggio dalla A alla Z, ancor di più con i miei figli. Credo che per dei bimbi piccoli viaggiare sia una sfida utile, credo che li aiuti a crescere meglio, sotto molti aspetti. Lo stile “famiglia del Nord Europa” con mille figli, calzettone alle ginocchia (magari quello no eh… ;P), zaino in spalla e pronti per l’avventura mi affascina moltissimo, ma mi rendo conto che non posso farlo ovunque.

Mi sono detta: eppure ci sarà qualche villaggio “Made in Italy”, in paesi esotici, che dia la giusta sicurezza a me e ai miei figli ma al contempo permetta di vivere il luogo in modo pieno ed emozionante? Ebbene sì, esistono!

Si è da poco conclusa la seconda edizione dell’ #inviatospeciale Veratour, interamente dedicata a travelblogger per raccontare e condividere con il web la loro esperienza di vacanza

Le due travel blogger sono Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company, e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio. Entrambe inviate da Veratour, grazie alla seconda edizione di #inviatospeciale, hanno potuto beneficiare di due viaggi da sogno, la prima presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e la seconda nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Valentina e Cristina sposano in pieno il mio modo di viaggiare in autonomia con i bambini, ma entrambe evidenziano come in alcuni posti, andare con i bambini e avere un certo tipo di assistenza e comfort sia necessario e indispensabile! Nonostante siano andate in villaggi vacanza, non si sono private del piacere della scoperta grazie alle escursioni proposte dal Tour operator, né di quello del relax che offriva la struttura, sia come luogo ricettivo che come intrattenimento dei bambini. Mi sono immersa nella loro vacanza nel leggere le eccezionali pagine di  DIARIO con cui descrivono la loro indimenticabile esperienza. Dai racconti capisci immediatamente come siano riuscite a dedicare dei momenti a se stesse, alla famiglia e alla coppia. Perché noi prima di essere mamme siamo donne e un bel po’ di relax, almeno in vacanza, ce lo meritiamo… che dite?

 

Mi ha fatto davvero piacere leggere come anche i loro bimbi si siano integrati benissimo in un contesto completamente diverso da quello originario. Le loro parole tornano spesso sul concetto di protezione. Mi ha colpito molto, anche perché una delle due é partita da sola, senza marito (ci vuole molto coraggio!), ed è tornata davvero estasiata e mai si è sentita disorientata, anzi!

 

Purtroppo le mie vacanze sono già finite, ma di certo per l’anno prossimo mi sa che un pensierino a  Veratour lo faccio !

Vacanze con la Famiglia Made in Italy: il racconto di un’inviata speciale

Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, ha soggiornato con la famiglia presso il Villaggio Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto in merito all’iniziativa “L’Inviato Speciale”, #inviatospeciale, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller, con l’obiettivo di condividere l’esperienza di un soggiorno vacanza per famiglie in un Villaggio Veraclub.

Eloquenti le parole di Cristia a riguardo: “Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Veratour è sicuramente uno dei tour operator leader nel settore dei viaggi e della villaggistica.
Le offerte sono disegnate sulle esigenze dei clienti , e quella proposta a Cristina in particolare sulle esigenze di una famiglia.
Veratour dispone di più di 30 villaggi nel mondo consentendo al cliente di scegliere tra un ventaglio di offerte davvero ricco e variegato.

La formula della “Vacanza Made in Italy” offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche. Le offerte Veratour conciliano la voglia di vacanze esotiche con la possibilità di rilassarsi, riposarsi e stare in famiglia.

 

Marsa Matrouh è l’ultima città egiziana prima del confine libico, caratterizzata da spiagge mozzafiato e acque cristalline circondate da un panorama davvero indimenticabile.
Il Villaggio Veraclub Jaz Oriental è sito lungo la costa mediterranea dell’Egitto, sulla bellissima Almaza Bay e dista poco più di 30 km dall’aeroporto internazionale di Marsa Matrouh.

Il villaggio dispone di una Beach Area che si sviluppa intorno a una grande piscina e di una Garden Area. Entrambe le aree del dispongono di una reception e di un ristorante.

Nella Beach area sono disponibili sia una piscina per gli aduclti che una per i bimbi, piscine dedicate ai programmi di animazione, mentre chi cerca il relaz può godersi le piscine dalla Garden Area.
Sono disponibili poi due mini-club per bambini, campi da tennis e da calcetto, teatri indoor e outdoor e è precisto anche un sevrizio di animazione serale.
Non mancano servizi aggiuntivi a pagamento come il centro benessere, con palestra, sauna, slae massaggi e ogni tipo di servizio, l’internet point e il wifi anche in camera.

Il Veraclub Jaz Oriental è davvero inmmenso con quasi 400 camere divise tra le due aree, con tipologia di sitemazione diversa i base al prezzo.
Tutte le camere junior suite family del Veraclub Jaz Oriental presentano una cameretta per bambini con due divani letto e una camera da letto per adulti con letto matrimoniale. Inutile dire che tutte le camere sono curatissime e rifinite con gusto.

L’offerta All Inclusive del Veraclub Jaz Oriental, prevede prima colazione, pranzo e cena a buffet, con inclusi i soft drink, birra e vino.

I servizi per i bambini sono pensati in base alle fasce di età è prevedono ogni tipo di sport o attività ricreativa per favorire il loro divertimento e il riposo dei genitori.

Insomma una vacanza ideata e pensata per che ha bambini, vuole rilassarsi, passare del tempo in famiglia e divertirsi.

Consigliatissima. Parola di #inviatospeciale

Veratour, termina L’Inviato Speciale!

Da poco si è conlusa la seconda edizione de “L’Inviato Speciale”, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub. Questa volta ci si è concentrati sulle vacanze con i bambini: le protagoniste erano infatti due family blogger molto speciali inviate con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub per raccontare con post, tweet, video e immagini lo stile Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour.

 

Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

 

Le due blogger hanno così potuto godere dell’ospitalità italiana e delle mete esotiche: i resort in cui hanno alloggiato sono stati selezionati in base ad un criterio family friendly coerente con la mission del progetto.

Le protagoniste si dicono entusiaste: “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” ha raccontato Valentina Cappio.

“Una scoperta interessante e stimolante – continua Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

La formula della “Vacanza Made in Italy” sicuramente facilita la vita alle famiglie italiane: un compromesso tra la voglia di scoprire mete esotiche, e il desiderio di avere comfort e benessere come a casa.

Valentina e Cristina hanno condiviso le proprie vacanze con tutti i lettori che le hanno seguite sul web e sui social di Veratour: le spiagge cristalline, i panorami affascinanti, le pietanze deliziose, hanno condiviso tutto eliminando le barriere della lontananza.

Il progetto #inviatospeciale, insomma, si può dire un grande successo: ha dimostrato l’attenzione che i villaggi Veraclub hanno per le famiglie. E l’iniziativa sarà lanciata anche il prossimo anno, con la terza edizione di questa iniziativa.

Veratour, un viaggio tutto social con L’Inviato speciale!

Veratour ha da poco concluso con successo la seconda edizione de “L’Inviato Speciale”, un’iniziativa davvero da “viaggio social”! si tratta infatti di un progetto pensato per travelblogger e storyteller, per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub. Questa edizione è stata incentrata sulle vacanze con i bambini, e ha visto come protagoniste due family blogger inviate con i propri bambini per una settimana in due esclusivi Villaggi Veraclub per raccontare con post, tweet, video e immagini lo stile Made in Italy, in mete assolutamente esotiche ed esclusive!

 

Una delle due blogger è Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company; l’altra è Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio: le due mamme hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Accompagnate dalle rispettive famiglie, le due blogger hanno potuto godere dell’ospitalità tutta italiana e allo stesso tempo visitare località esotiche. La sfida de l’#inviatospeciale era però soprattutto quella di creare conversazioni e passaparola, e al tempo stesso condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

 

Una sfida vinta pienamente, stando a quanto dicono le due protagoniste: “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” ha dichiarato Valentina Cappio.

“Una scoperta interessante e stimolante – le ha fatto eco Cristina Rampado – Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

La formula della “Vacanza Made in Italy” offre la bellezza di mete esotiche come l’Egitto e il Madagascar, unita all’esperienza made in Italy di chi sa farti sentire come a casa tua. Dice ancora Valentina: “è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

L’iniziativa dell’Inviato Speciale, per quest’anno, si è ormai conclusa. Ma l’anno prossimo questa iniziativa fantastica sarà  rilanciata, con la terza edizione!

Vacanze family friendly al Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar

Il tour operator Veratour è sicuramente una delle aziende protagoniste nel settore dei viaggi e in particolare dei pacchetti con sistemazione nei villaggi vacanza. Le proposte di Veratour sono pensate in base alle esigenze dei clienti con grande attenzione sia alle strutture residenziali sia alla scelta degli operatori di volo.

Ad oggi sono più di trenta i villaggi Veratour nel mondo rendendo la possibilità di scelta dei clienti veramente ricca e differenziata.

Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company ha potuto toccare con mano la qualità dell’offerta Veratour presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar dove ha soggiornato in qualità di #inviatospeciale con tutta la famiglia potendo quindi accedere ad una località esclusiva ed esotica e, al contempo, usufruire della qualità e dell’accoglienza dei servizi italiani.

Il resort Palm Beach & SPA è stato selezionato tenendo conto delle esigenze proprie di una famiglia con bambini.

Valentina ha potuto commentare la vacanza Veratour day by day e subito, fin dal primo istante , è rimasta entusiasta, infatti le sue prime impressioni sono state assolutamente positive: “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”

 

Una vacanza esotica ma che viene incontro alle esigenze della famiglia, un’offerta quindi speciale e imbattibile.
Il villaggio vacanze Veratour offre infatti per i bambini diverse soluzioni, infatti l’animazione a lor dedicata si svolge nella zona sportiva del Veraclub e mette a disposizione una sala Miniclub coperta, dedicata a tutti i piccoli ospiti.
Non manca un’assistenza specifica per i bimbi in età compresa tra i 5 e i 11 anni dalle 09.30 alle 18.00 e dalle 19.30 alle 22.00.
Per i più grandi è possibile praticare svariati sport come beach volley, tennis, calcetto, basket e bocce, inoltre disponibili diverse attività tra cui laboratorio cucina, super minishow, fiabe animate, giochi in spiaggia, bolle di sapone, glamour party, giochi in teatro e baby dance.
Insomma diventa davvero impossibile annoiarsi.

Valentina è rimasta poi davvero colpita dai luoghi, del resto il Madagascar è una meta davvero speciale e i colori e i paesaggi sono indimenticabili.
Il Madagascar infatti è una terra dai mille colori con spiagge spettacolari e caratterizzata da giardini e da moltissimo verde.
Il villaggio Veraclub si affaccia su una di questa spiagge incantate, caratterizzato da una struttura di grande livello e cura immerso nella natura incontaminata.
La posizione è davvero particolare, sito in località Ambondrona, sulla costa sud ovest dell’isola di Nosy Be, è distante solo 25 km dall’aeroporto internazionale di Nosy Be e appena 5 km dalla località Ambotoloaka.

 

L’ambiente è molto rilassante e assolutamente tranquillo, dove le famiglie possono godere della piscina con vista sul mare e degli ombrelloni e lettini compresi nel prezzo del pacchetto.
Se per i bimbi l’offerta è davvero completa, non è da meno quella per gli adulti che possono accedere all’area sportiva, che offre due campi da tennis in cemento, un campo da calcetto in erba, un campo di practice basket, palestra, bar e miniclube campo da bocce.

Inoltre sono disponibili servizi a pagamento esclusivi presso la Spa come sauna, vasca idroterapia, hamman, massaggi e centro estetico..

La sistemazione presso ilVeraclub Palm Beach & SPA permette di scegliere tra più di sessantastanze e sei Bungalow divisi in 3 strutture separate per un totale di 15 camere , tutti dotati di vasca idromassaggio in veranda.
Inoltre tutte le camere sono dotate di ogni confort.

Per finire un cenno alla parte di ristorazione che comprende prima colazione, pranzo e la cena con servizio a buffet oltre ad una cena tipica malgascia ogni settimana.
E’ disponibile il collegamento wi-fi gratuito presso la reception.

Valentina e la sua famiglia sono tornati entusiasti e soddisfatti della vacanza e dei servizi di Veratour, consigliatissimo a tutti quindi.

#inviatospeciale, l’iniziativa di Veratour

Le vacanze con i bambini sono una gran gioia: divertimento, tempo di qualità insieme a mamma e papà e la scoperta di nuovi luoghi, tutti da esplorare.

Tuttavia, può essere anche fonte di dilemmi nella mente dei genitori: “riuscirò a trovare un luogo giusto per far divertire i miei figli?” “Potrò visitare luoghi esotici, senza far correre alcun rischio ai miei bambini?” E perché no, anche “riuscirò a ritagliarmi qualche momento solo per la coppia?”.

Veratour mira a rispondere a tutti questi legittimi quesiti, con pacchetti mirati alla soddisfazione delle esigenze di tutta la famiglia, da quelle dei bambini, a quelle di mamma e papà. E proprio per dimostrare al pubblico i propri intenti, ha lanciato l’iniziativa #inviatospeciale, nata per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub non dagli occhi dell’azienda, ma da persone reali.

Nell’iniziativa sono state coinvolte Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, due donne che conciliano il loro lavoro di blogger con l’attività più importante che c’è: quella di mamma! Le due blogger hanno soggiornato, rispettivamente, al Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e al Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, e hanno raccontato la loro esperienza favorevole attraverso racconti di viaggio.

Entrambe le blogger sono rimaste favorevolmente colpite dall’offerta Veratour, che riesce a conciliare la possibilità di visitare meravigliosi Paesi lontani, con un’accoglienza e sicurezza tutta Italiana: Cristina Rampado dice: “ Veratour offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”, mentre Valentina Cappio afferma che “la formula della “Vacanza Made in Italy” facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”,

Una ottima, e vera, testimonianza, dunque, di quella che è da sempre la mission di Veratour: scegliere le famiglie con bambini come una delle principali audience di riferimento per la propria offerta di pacchetti vacanze.

“L’inviato speciale”: la conclusione della seconda edizione ideata da Veratour

Il grandissimo scrittore statunitense Chuck Palahniuk con queste parole spiega l’implicita richiesta umana di raccontare, di condividere la propria esperienza di altre terre, di altre culture. Insita nell’essere umano la voglia di relax e di novità, dello sdraiarsi in una spiaggia soleggiata con vedute senza tempo, suoni primordiali e tutti i comfort ormai necessari all’uomo moderno.

La relazione tra vacanza e modernità  è ormai un argomento molto gettonato nel web. Negli ultimi dieci anni l’uomo ha attraversato grandi cambiamenti soprattutto nel campo della comunicazione e della possibilità di volare ovunque nel mondo.

Un esempio di grande integrazione fra questi fattori lo si può notare nell’iniziativa “L’Inviato Speciale” ideata e promossa da Veratour, una società italiana  nel settore vacanze fondata nel 1990 a Roma, ed oggi al terzo posto nella classifica dei tour operator più gettonati ed apprezzati.

“L’Inviato Speciale”, giunta alla seconda edizione, è dedicata a travelblogger e storyteller che hanno in comune la passione per la scrittura e per il viaggio. Infatti, si partecipava all’iniziativa inviando un racconto di un’esperienza vacanza in un villaggio Veraclub.

 

Le vincitrici di quest’anno, Valentina Cappio e Cristina Rampado, sono due mamme che, accompagnate dalle rispettive famiglie, hanno potuto vivere per una settimana il sogno di due luoghi meravigliosi: il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Le due blogger hanno documentato il viaggio in modo impeccabile, oltre alle fotografie mozzafiato, i tweet, la moda dell’hastagh #inviatospeciale, si è percepita una passione genuina verso il villaggio in cui erano ospitate. Di rilievo la grande professionalità dimostrata dal personale (sia in Egitto che in Madagascar) siano essi assistenti, cuochi ed animatori. I villaggi si sono presentati con la perfetta formula di esigenza di comfort (ormai insita nell’essere umano europeo) e la purezza di paesaggi incontaminati.

Vi riporto la prima impressione a caldo della blogger Valentina Cappio: “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!. È importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo.”

 

Cristina Rampado, felicissima per la selezione, racconta: “Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano. Posso dire che offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche.

Valentina Cappio è autrice del blog The Family Company mentre Cristina Rampado è autrice di Crinviaggio.

Vi anticipo che anche per il prossimo anno è prevista una nuova selezione per partecipare a “L’Inviato Speciale” promosso da l’agenzia Veratour. State dunque connessi per aver sempre le novità più invitanti!

Se volete condividere, qui sotto nei commenti, la vostra più bella esperienza di un viaggio sarà un piacere leggervi.

Dunque vi saluto lasciandovi con una citazione di Clarence Day:La formica è saggia ed esperta, ma non abbastanza da prendersi una vacanza”.

Veratour: mete esotiche con viaggi Family Friendly e comfort Made in Italy

Si è appena conclusa, con grande successo, la seconda edizione di un’interessante iniziativa made in Veratour: L’Inviato Speciale.

 

Ma di cosa si tratta? Contraddistinta dall’hashtag #inviatospeciale, questa iniziativa non è nient’altro che un’opportunità, per travelblogger e storyteller, di raccontare e condividere con tutti l’indimenticabile esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub.

Quella di quest’anno è stata un’edizione incentrata totalmente sulle vacanze con famiglie e le due protagoniste sono state due family blogger, Valentina Cappio e Cristina Rampado, che sono rispettivamente autrici dei portali The Family Company e Crinviaggio. Valentina e Cristina sono due mamme; sono state scelte per partire una settimana con i loro bimbi. La destinazione? Due esclusivi Villaggi Veraclub: Valentina ha soggiornato presso il Veraclub Palm Beach & Spa, in Madagascar, mentre Cristina era ospite del Veraclub Jaz Oriental, a Marsa Matrouh (Egitto).
Valentina e Cristina hanno raccontato la loro incredibile esperienza, attraverso post, tweet, video e foto. Hanno messo in risalto l’impeccabile stile Made in Italy che da oltre venticinque anni contraddistingue l’offerta Veratour. Ma nonostante abbiano goduto della tipica ospitalità italiana, le due blogger hanno anche potuto apprezzare le peculiarità locali e visitare località esotiche.

I villaggi in cui hanno alloggiato sono stati selezionati in base a un criterio cosiddetto family friendly, perché Veratour si è sempre distinta per fare, delle famiglie con bambini, il core business dei propri “pacchetti vacanze”.

 

La doppia “V”, Viaggio&Villaggio

Ma qual era l’obbiettivo dell’iniziativa L’Inviato Speciale? Si è trattato di un progetto ben più ambizioso di un semplice e banale blogtour. La vera sfida, ampiamente vinta, era quella di promuovere un’idea di vacanza di coinvolgimento di un target complesso di appassionati viaggiatori che non sono però particolarmente vicini alla vacanza in Villaggio. L’obbiettivo è stato quindi quello di creare conversazioni, passaparola con il fine di condividere il Villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

Ecco le parole di Valentina Cappio in merito alla sua settimana in Madagascar:
“Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fato snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. E’ stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”.

Cristina Rampado, a proposito della sua settimana in Egitto, si pronuncia così:
“Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano”.

Valentina e Cristina hanno decisamente cambiato la loro percezione del Villaggio Vacanza, mettendo in risalto l’impeccabile organizzazione, la professionalità di tutto il personale che lavora in Villaggio e, molto importante, la grande attenzione per la sicurezza che permette di viaggiare tranquillamente con bambini verso mete esotiche.

Valentina precisa che “La formula della Vacanza Made in Italy facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale”. Anche Cristina è dello stesso parere, infatti, a proposito di Veratour, dice che “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il sentirsi a casa e la voglia di scoprire mete esotiche”.

E’ una frase di Valentina Cappio a sintetizzare l’esperienza che le due blogger hanno avuto con i servizi di Veratour per le famiglie: “E’ importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Grazie a l’esperienza #inviatospeciale, le due travelblogger protagoniste di questa seconda edizione hanno dato la possibilità alla grande community di Veratour (più di 180mila utenti) di essere coinvolta in questa avventura, dimostrando che uno dei tour operator più grandi del mondo ha consolidato la propria identità social e 2.0.

Made in Italy in un posto esotico: ecco l’Inviato Speciale Veratour

Meravigliosi posti esotici e l’affidabilità del Made in Italy. Ossia sentirsi a casa scoprendo luoghi nuovi e tutti da esplorare. Già perché la necessità di comfort e tranquillità, specie quando si viaggia con i bambini, è un’esigenza irrinunciabile. Così come lo è quella di immergersi nella cultura di un luogo, di viverlo profondamente, di guardarlo sotto ogni punto di vista. Un’impresa impossibile unire questi due aspetti? Affatto. Anzi, al contrario è proprio questo il binomio dei villaggi Veraclub che, da oltre 25 anni, in ogni parte del mondo, assicurano una vacanza bella, intensa e sicura, con un’attenzione speciale per le famiglie con bambini.

La vacanza in un villaggio è spesso vista dagli appassionati di viaggi come un’esperienza meno a contatto con la cultura ed il luogo, ma la sfida, vinta, di Veratour è proprio quella di far convivere il concetto di ‘viaggio’ con quello di villaggio. E di rendere il tutto a misura di famiglia con bambini. Per testare quanto davvero questa sfida sia stata vinta, Veratour per il secondo anno ha lanciato l’iniziativa #inviatospeciale.

Veratour ha invitato due celebri family travelblogger, ovvero delle mamme con la passione per i viaggi, in due suoi esclusivi villaggi e gli ha chiesto di raccontare tramite post, blog, video e tweet la loro esperienza. Ne è uscito un quadro entusiasmante, perché quel binomio ‘made in Italy’ e ‘viaggio esotico’ si sposa perfettamente nei villaggi Veratour.

Le due travel blogger inviate speciali sono state per questa seconda edizione: Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado del blog Crinviaggio. Le due giovani mamme sono partite con famiglia al seguito per due esclusivi villaggi Veratour – villaggi selezionati secondo il criterio family friendly, ovvero particolarmente indicati per i bambini : Valentina è stata una settimana al Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar, mentre Cristina ha passato la sua vacanza al Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Un’esperienza davvero straordinaria – ha raccontato Valentina dal Madagascar – abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!” Dall’Egitto le fa eco Cristina: “Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.

Valentina e Cristina hanno vissuto la vacanza in un Villaggio Vacanza Veratour come un vero e proprio ‘viaggio’ che offre al contempo la sicurezza e la tranquillità. Le due blogger hanno raccontato infatti sui social e alla grande community Veratour – che conta oltre 180mila utenti – la grande professionalità, organizzazione e attenzione per la sicurezza di Veraclub che consente di scoprire mete esotiche, di viaggiare ovunque nel mondo con i bambini in totale tranquillità.

Quel connubio tra ‘Made in Italy’ e ‘viaggio esotico’ che Valentina racconta così: “La ‘Vacanza Made in Italy’ facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale. E’ importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”. Dello stesso parere anche Cristina: “offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

L’esperienza di #inviatospeciale ha permesso ai tempi del mondo 2.0 di far conoscere, condividere, commentare un viaggio Veratour ad un’immensa platea di utenti. Postando foto di luoghi meravigliosi, d’acque cristalline, di cibi e di posti le duetravelblogger hanno condiviso la loro avventura con tutta la community ribadendo che uno dei tour operator più grandi del mondo è 2.0 sia sui social sia nelle vacanze. #inviatospeciale è stata un’esperienza di tale successo che già si pensa alla terza edizione per il prossimo anno.

Veratour presenta #inviatospeciale

E’ mattina. L’odore del caffè intasa tutte le stanze della casa, la luce filtra dalle tapparelle e un nuovo giorno è iniziato. L’ansia del mi-sarò-dimenticata-qualcosa si impossessa della mente e le mani tastano quel che trovano soppesando se possano o meno essere utili. Basta, andiamo. Il rumore delle rotelline che incespicano sul tappeto, la porta di casa che sbatte. Una nuova avventura ci aspetta.

Si dice che lo spirito del viaggiatore lo riconosci dallo sguardo: vivace e curioso, se osservi a fondo riesci a scorgere i meravigliosi panorami, i colori di terre lontane, le risate condivise con sconosciuti, le valute diverse dalla nostra strette in una mano, le distese bianche di spiagge che nemmeno pensavi esistessero. Viaggiare è il cibo dell’anima.

Il viaggiatore è dotato anche di una meticolosità particolare: quella di chi cerca e legge, chiede e scrive, raccoglie dati e informazioni. Il viaggio perfetto non viene da sè.

Nei mesi scorsi ho seguito l’iniziativa #inviatospeciale promossa dal tour operator Veratour. Due travel blogger, due mamme con famiglia annessa, hanno passato una splendida vacanza in Egitto e in Madagascar presso dei villaggi condividendo ogni scatto, video, esperienza live tramite i social.

Lo scopo di questo travel tour aveva una specifica missione: far capire l’importanza delle vacanze Made in Italy in villaggio anche all’estero, concetto ancora poco diffuso ma fondamentale per viaggiare in sicurezza, sopratutto in famiglia. Veratour propone infatti una tipologia di vacanza estera che coniuga la possibilità di immergersi in culture diverse dalle nostre con la tranquillità di affidarsi a un villaggio turistico italiano dove personale competente, qualificato e con esperienza è pronto ad accogliervi come a casa vostra.
Una vacanza a metà tra l’avventura e il relax, cullati dal mare cristallino e coccolati dal team Veratour che pensa a tutti, grandi e piccini: questo il giudizio unanime di Cristina e Valentina, le travel blogger in questione.

Veratour si conferma dunque la scelta adatta per tutti ma sopratutto per le famiglie, dimostrandosi il tour operator capace di organizzare una vacanza a misura di adulti & bambini, parola di travel blogger!

Il viaggio è patrimonio di anime inquiete e curiose

Un viaggio è sempre un'esperienza nuova. #inviatospeciale

Il viaggio è una dimensione magica, si parte con emozione, aspettativa e passione e si torna ogni volta un poco diversi, migliori forse, avendo conosciuto un pezzo di mondo in più.
Il viaggio è un'esperienza, a volte impalpabile, qualcosa che viviamo dentro e che forse proprio per questo abbiamo bisogno di documentare con foto e video per poi ricordare e condividere.

Quando è vissuto in famiglia, con i bimbi, il viaggio è ancora più totale, più stancante per i primi anni certo, ma anche più pieno perchè i bambini hanno negli occhi la meraviglia e sanno esprimerla anche prima di aver imparato a parlare.

Il viaggio è patrimonio di anime inquiete e curiose, persone che non si accontentano del conosciuto ma anelano alla diversità, alla scoperta, all'avventura. Persone che colgono la bellezza in ogni angolo, che fanno di ogni viaggio un percorso di crescita personale, persone interessanti che val la pena di seguire. Ecco perchè io amo molto i travel blogger, coloro che, con passione e professionalità, viaggiano e raccontano, che hanno la rara capacità di rendere con un'immagine o con una parola un'emozione.

 

La vacanza social #inviatospeciale

Oggi vi parlo di due travel blogger in particolare, Valentina Cappio di TheFamilyCompany e Cristina Rampado di Crinviaggio, che sono partite come #inviatospeciale per Veratour a inizio giugno.
Valentina è volata con i suoi due bambini al Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar (sì sì l'isola del film!) e Cristina invece è partita con suo figlio alla volta dell'Egitto soggiornando al Veraclub Jaz Oriental di Marsa Matrouh.

I loro diari di viaggio sono raccolti nel sito inviatospeciale.veratour.it, e raccontano attraverso immagini, emozioni e pensieri, una settimana in un villaggio Veratour vissuta con lo spirito avventuroso tipico delle travel blogger.


 

Veratour, una vacanza made in Italy immersa nella cultura locale

I villagggi Veratour sono famosi per la caratteristica offerta Made in Italy che comprende animazione, assistenza e cucina italiana. Questo assicura una certa qualità che, quando si viaggia con i bambini, non è da trascurare. La cultura locale è comunque presente nel cibo e nelle serate a tema ma soprattutto nelle escursioni che si possono prenotare direttamente al villaggio e che permettono di scoprire il territorio, le persone, la storia e la cultura.

Come sottolinea Valentina nel suo diario di viaggio " non mi è dispiaciuto affatto sentirmi in qualche modo protetta, soprattutto perchè ero sola con i bimbi [...] sarebbe sciocco ed irresponsabile sottostimare le problematiche che una meta come il Madagascar pone, soprattutto a chi viaggia in famiglia. "

Viaggiare con i bambini

Spesso l'arrivo dei figli coincide con l'abbandono di alcune nostre passioni, in una certa misura è giusto e fisiologico dedicarsi completamente al nuovo arrivato donando energia, tempo (e ore di sonno!) perchè possa ricevere tutto ciò di cui ha bisogno.
Viene un tempo però in cui le passioni ricominciano a pulsare forte ed è importante donare ai propri figli anche questo di noi, mostrare loro come seguire i propri desideri renda la vita più gioiosa e ricca. Il viaggio è una delle passioni che se ti prende non ti abbandona più ed è bellissimo trasmettere questa smania di partire e di vedere posti nuovi.

Per Cristina  "I bambini possono e devono viaggiare, per l'infinità di cose che il mondo ha da insegnare loro. Cose che non si imparano sui banchi di scuola, cose che si toccano con mano come un vitellino appena nato, o il manto viscido di una razza... o scoprire i colori che un sole crea tuffandosi nel mare."

Veratour e la vacanza in famiglia

Non è sempre semplice viaggiare con i bambini, Valentina sottolinea: “E importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo”.

Dello stesso parere è anche Cristina Rampado che dice: “Veratour offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort, il “sentirsi a casa” e la voglia di scoprire mete esotiche”.

 

Madagascar e Marsa Matrouh

Il Madagascar è un'isola che si trova nell'oceano Indiano, al largo della costa orientale dell'Africa, di fronte al Mozambico, resa famosa dal celebre cartone animato omonimo (che noi rivediamo almeno una volta al mese ridendo ancora a crepapelle), un'assaggio d'Africa di cui si possono ammirare i colori e i tramonti spettacolari.
Ecco la prima impressione a caldo di Valentina al suo ritorno “Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. È stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgascio. Indimenticabile!”

Marsa Matrouh invece si ha raccontato il suo viaggio in Egitto a Marsa Matrouh, sulla costa del Mediterraneo nella parte nord del paese, nelle parole di Cristina tutta la sua meraviglia "Un'esperienza nuova fatta di nuove consapevolezze di cibo dai sapori nuovi, e persone con una storia da raccontare. Le risate dei bambini, un sole che scalda gli animi, sorrisi e cortesia a portata di mano.
Un luogo dove staccare la spina, rilassarsi e pensare, cose che dimentichiamo troppo spesso di fare..."

Se volete saperne di più e leggere i loro diari di viaggi,  andate a curiosare nel sito dedicato inviatospeciale.veratour.it

Vacanza da sogno nei villaggi Veraclub con la seconda edizione dell'Inviato Speciale

Si è da poco conclusa la seconda edizione dell'Inviato Speciale, l'iniziativa Made in Italy di Veratour dedicata alle vacanze con i bambini, della durata di una settimana in due Villaggi Veraclub.

Le protagoniste assolute di quest'anno sono state Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio e Valentina Cappio, conosciuta sulla rete grazie al suo blog "The family company".
Le due inviate speciali ci hanno raccontato la loro magnifica esperienza di viaggio con post, tweet, immagini e video dei luoghi che hanno visitato: il Veraclub jazz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto e il Veraclub Palm Beach & Spa in Madascar.

L'iniziativa #inviatospeciale, è organizzata da Veratour ed è rivolta a storyteller e travelblogger che hanno voglia di raccontare la fantastica esperienza di un soggiorno in un Villaggio Veratour.
L’obiettivo principale era ed è quello di creare un passaparola per condividere il villaggio come una vera e propria esperienza di viaggio.

Queste le prime impressioni di Valentina Cappio: "Un'esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima. E’ stata una vera e propria full immersion nei sorrisi del popolo malgiasco. Indimenticabile!"

Cristina Rampado ha incalzato: "Una scoperta interessante e stimolante. Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano".

 

Cristina e Valentina hanno stravolto quella che era la loro percezione del Villaggio Vacanza, tutto grazie alla precisa organizzazione, la professionalità degli assistenti, dei cuochi e degli animatori che lavorano presso i Villaggi Veratour e la grande attenzione per la sicurezza, che permette di viaggiare con i bambini in tutta tranquillità anche in mete lontane ed esotiche.

Valentina e Cristina sembrano essere d'accordo anche su un altro punto; la prima afferma che "La formula della Vacanza Made in Italy facilita la vita alle famiglie italiane pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale", Cristina Rampado continua dicendo che: "offre davvero un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e il "sentirsi a casa" e la voglia di scoprire mete esotiche".

Senza dubbio non ci sono parole migliori di quelle di Valentina Cappio, per spiegare la bellezza e il fascino di un viaggio con Veratour e la qualità dei servizi offerti:"è importante dedicare anche dei momenti a se stessi e trovare un giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia. Ecco, l’offerta Veratour per le famiglie con bambini mi ha permesso di fare esattamente questo".

Allora, cosa aspetti? Se vuoi essere il prossimo #inviatospeciale devi solo fare le valigie e cominciare la tua avventura con la tua famiglia per la terza edizione de "L'inviato Speciale" in uno degli splendidi villaggi Veratour!

Inviate speciali

Quando io e Ale eravamo solo io e Ale, prima della casa, prima del matrimonio e prima del nanetto, abbiamo viaggiato molto.

Le vacanze sono sempre state irrinunciabili, anche negli anni “più smilzi” (economicamente parlando) ci siamo sempre prodigati per riuscire a partire e trascorrere qualche settimana alla scoperta di nuove mete.

Per anni abbiamo scelto di passare i nostri giorni di relax lontano da casa, ospiti di villaggi bellissimi ubicati su spiagge e mari altrettanto meravigliosi; sole, acqua, qualche escursione e ottime pina colade bevute in esotiche noci di cocco.

Ad un certo punto, però, è scattato qualcosa nelle nostre teste viaggianti e abbiamo cominciato a progettare le nostre partenze completamente da soli, accantonando le vacanze coccolate e prediligendo quelle più avventurose, se così posso dire…

Certo, non abbiamo mai lasciato niente al caso, non ci siamo mai buttati su un aereo senza sapere dove andavamo o cosa avremmo fatto, abbiamo sempre pianificato itinerari precisi e ben studiati per ottimizzare il tempo e non rischiare di finire in un ostello senza bagni e nella periferia più losca di una qualche località il cui nome non compariva nemmeno sulla cartina, ma abbiamo cominciato a “camminare”, mappa alla mano, per capire cosa vuol dire vivere davvero una città, una strada, una storia.

 

Ed è così ancora oggi, con nanetto al seguito, ridimensionati nelle distanze e più carichi del famoso mulo, continuiamo a visitare città e a goderci il mare senza troppi vizi e coccole “all inclusive”.

Questa mattina, però, stilando la “lista delle necessità” per organizzare l’imminente partenza,  mi sono imbattuta in un progetto che, chissà perché, ha attirato la mia attenzione, riportandomi agli anni dei Villaggi e facendomi riflettere sulla possibilità di ricominciare a sperimentare quel tipo di vacanza.

Due Traveller Blogger che di viaggi ne hanno fatti parecchi, hanno partecipato a uno speciale progetto di Veratour, #inviatospeciale, e sono state catapultate in due diversi resort per raccontare in prima persona l’esperienza della vacanza Family Friendly vissuta da chi appassionato di viaggi lo è da sempre ma che non vive i Villaggi come prima opzione per le sue mete.

Leggendo i loro post ho avuto un’istantanea voglia di prenotare…  Spiagge bianche, ben organizzate, angoli relax perfettamente strutturati, cucina italiana (che non dovrei essere io a preparare), svago pensato nei minimi dettagli anche per il nanetto oltre che per mamma e papà e una grandissima sensazione di serenità, tranquillità, pacatezza che in questa vita frenetica tende sempre più ad assottigliarsi.

 

Madagascar e Egitto vissuti con la stessa intensità che un viaggio-avventura regalerebbe ma con un piacevole risvolto di coccole Made in Italy che una vacanza in famiglia merita di avere.

 

Devo essere sincera, i viaggi di Valentina e Cristina (The Family Comapany e  Crinviaggio) mi hanno davvero ipnotizzata… Amo viaggiare seguendo itinerari progettati e studiati   durante le sere passate sul divano con i miei maschietti ma potermi regalare qualche momento di assoluta spensieratezza, con la mente sgombra da piani settimanali e incastri vari,  sdraiata su un comodo lettino con lo sciabordio del mare a fare da sottofondo… Beh mi piacerebbe!

Vacanze per mamme speciali - "L'inviato speciale"

Molte delle nostre amiche, che hanno avuto il coraggio e quel pizzico di follia che ci vuole a far nascere piccoli fagottini di felicità, sono alle prese in questo periodo con l’ardua decisione sulla vacanza da fare con fagottino e papà del fagottino.

Questo post è per loro, per le mamme, che pensano a tutti e a tutto. E se noi di esperienza diretta sul campo (leggi, figli) ancora non ne abbiamo, siamo delle ottime zie e soprattutto abbiamo la testimonianza di due mamme che hanno raccontato la loro vacanza, tenendo un diario di viaggio.

 

Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio, sono state le protagoniste della seconda edizione de “L’Inviato Speciale”, l’iniziativa ideata da Veratour dedicata a travelblogger e storyteller per raccontare e condividere l’esperienza di una vacanza in un Villaggio Veraclub con tutta la famiglia.

 

Le mamme prescelte che hanno soggiornato, rispettivamente, presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, hanno potuto godere dei loro fagottini attraverso un’ospitalità tutta italiana e allo stesso tempo scoprire nuove terre. Hanno visitato località esotiche, visto posti splendidi, visitato villaggi, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima, guardato il tramonto con il sorriso negli occhi e ballato, piano, di notte.

L’esperienza nei villaggi Veratour è raccontata dalle due mamme come una vacanza esotica ma “Made in Italy”, che facilita la vita alle mamme, pardon alle famiglie, italiane, pur mantenendo intatta la percezione della cultura locale.

I racconti di Valentina e Cristina dai villaggi Veratour, documentati da foto e caratterizzati dall’hashtag #inviatospeciale, rivelano che il segreto di questa vacanza felice è il giusto equilibrio tra avventura, famiglia e coppia, che detta così sembrerebbe una “mission impossibile” e invece no, perchè “So fare tutto. Sono una mamma”.

 

2 mamme in vacanza: Quello che non sapevi sui Villaggi vacanze Veratour

Memorie di Viaggio da due villaggi vacanze:

Un’esperienza davvero straordinaria: abbiamo visto posti splendidi, attraversato villaggi fatti di capanne, fatto snorkeling in un mare turchese e costruito castelli di sabbia su una spiaggia bianchissima

Ed ancora:

Non avevo mai vissuto un viaggio in questo modo: relax, sole, mare incantevole, sport, buon cibo, esperienze, escursioni e molto altro tutto a portata di mano.”

Da queste poche righe si evince tutta l’intensità e la ricchezza di questi viaggi trascorsi in due villaggi vacanze: uno in Madagascar (Veraclub Palm Beach & Spa) e l’altro in Egitto (Veraclub Jaz Oriental).

Le vacanze sono state offerte gratuitamente da Veratour, leader nel settore di villaggi vacanze di classe, a due blogger cosicché potessero condividere in rete le foto e i momenti unici del loro soggiorno.

 

Le due  fortunate blogger sono Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio,  ma la cosa più incredibile e che non potresti mai immaginare è che queste due donne all’avventura, sono anche due mamme.

 

L’iniziativa che permetteva la scoperta di paradisi incontaminati e la comodità di strutture attrezzate era infatti rivolta a tutta la famiglia: questi soggiorni dimostrano l’attenzione di Veratour per le famiglie.

Così, le due blogger hanno potuto sperimentare una vacanza memorabile con le loro famiglie e hanno condiviso i loro momenti magici attraverso i loro blog e i canali social. I villaggi vacanze Veratour si sono finalmente rivelati al grande pubblico con quest’iniziativa  chiamata emblematicamente #invito speciale.

Perché scegliere i villaggio vacanze Veratour  per una vacanza con tutta la famiglia?
 

I villaggi gestiti da Veratour sono tutti situati in meraviglie della natura dove è possibile coniugare relax ed avventura. Ecco perché la prossima vacanza in famiglia dovrebbe essere in un villaggio vacanza…

 

  • Attività organizzate: le attività predisposte nei villaggi permettono di provare emozioni uniche ed esperienze nuove. Finalmente potrai coinvolgere tutta la famiglia in attività “spericolate” con una guida sicura.
  • L’Italia in vacanza: è bello scoprire posti nuovi e nuove culture, ma si sa che con i figli piccoli talvolta diventa una complicazione. Veratour ha pensato a questa esigenza e proprio per questo predispone un’accoglienza tutta Italiana: i piccoli potranno mangiare cibo italiano e sentirsi a casa. Come dice Cristina, il villaggio ha offerto “un buon compromesso tra l’esigenza di comfort e la voglia di scoprire mete esotiche”.
  • Giusto equilibrio tra vita famigliare e relax: le vacanze restano un momento unico per spendere tempo in famiglia, però restano sempre un momento in cui è importante prendere del tempo per sé. Con le attività organizzate dall’azienda potrai trovare anche il tempo per coccolarti.
  • Personale qualificato: i villaggi Veratour si pregiano del miglior personale qualificato per poter rispondere prontamente ad ogni situazione di emergenza. Potrai contare sul supporto di uno staff d’eccellenza

Con i villaggi vacanza Veratour  parti per una vacanza Made in Italy verso paradisi ignoti e ti porti anche la famiglia!

 

Vorresti anche tu prendere parte ad una vacanza Social? Ti piacerebbe scoprire un luogo esotico con la famiglia e condividere i tuoi momenti online? Allora presta attenzione perché valtour lancerà la terza edizione di #inviatospeciale il prossimo anno.

L'inviato speciale : Valentina e Cristina, travel-blogger per Veratour

Vi piacerebbe scoprire di più sulla vostra prossima vacanza? Valentina Cappio e Cristina Rampado sono due travel blogger, inviate speciali per Veratour. Dall’1 all’8 giugno Valentina, mamma e viaggiatrice appassionata, è ospite del Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar. Intanto Cristina, mamma a sua volta e insaziabile viaggiatrice, dal 2 giugno è nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouth, in Egitto. Con la loro grande esperienza nello scrivere di viaggi, le due blogger raccontano la loro esperienza mano a mano che la vivono, con grande passione e sincerità. L’iniziativa, lanciata da Veratour, si chiama “L’inviato speciale”, proprio perché Valentina e Cristina sono spettatrici e testimoni d’eccezione per i villaggi Veratour.

 

Attraverso l’hashtag #inviatospeciale sempre più utenti (180 mila solo in pochi giorni) seguono il tour operator attraverso i canali social, condividendo le proprie esperienze, commentando e scambiandosi consigli sui posti migliori dove passare del tempo in totale relax a contatto con la natura. Il racconto di Valentina e Cristina è il diario di due mamme appassionate di viaggi e al tempo stesso attente alle esigenze dei propri bambini. Le vacanze in famiglia sono un’esigenza cara da sempre agli italiani, e Veratour offre la possibilità di visitare posti magnifici, con la sicurezza di avere sempre tutti i confort e assistenza. Spesso infatti, arrivati nel luogo di vacanza, ci si trova a dover affrontare troppe difficoltà, quando ormai è troppo tardi per cambiare idea. Per seguire le inviate speciali si può visitare il sito dedicato all'iniziativa, dove giorno per giorno saranno pubblicate le impressioni e i commenti delle due blogger, e dove, chissà?, potrete trovare ispirazione per la vostra prossima vacanza.

 

 

Veratour, torna l’Inviato Speciale con le mamme travel blogger Valentina e Cristina

L’Inviato Speciale” è un contest online creato da Veratour nel 2014 per coinvolgere travel blogger e storyteller e incoraggiare la condivisione del concetto di vacanza.

 

L’iniziativa ha un target ben preciso: ogni inviato ha il compito di raccontare la propria vacanza con foto, video, post su Facebook, tweet che vengono raccolti in una piattaforma web, con l’obiettivo finale di creare un diario di viaggio fatto d’immagini, impressioni e pensieri che mostreranno a tutti gli utenti ciò che può regalare una vacanza Veratour.

Le Inviate Speciali di quest’anno, scelte da Veratour, sono Valentina Cappio e Cristina Rampado, due mamme travel blogger. In questo momento, Valentina è ospite del Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar dal 1 all’8 giugno, mentre Cristina è ospite del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh (Egitto) dal 2 al 9 giugno.

 

Il loro racconto è il diario di due mamme amanti dei viaggi e al tempo stesso attente alle esigenze dei propri bambini. Da sempre, infatti, Veratour è sensibile al tema delle vacanze in famiglia, grazie ad un’abile combinazione di intrattenimento, servizi, assistenza e stile. La vacanza in Villaggio, infatti, può diventare un’esperienza unica e irripetibile, dove la cura e l’attenzione per i dettagli sono fondamentali: la presenza di chef rigorosamente italiani, oltre ad un vasto programma di attività ricreative, escursioni e spettacoli rappresentano un mix imperdibile di relax e divertimento.

 

I viaggi di Valentina e Cristina sono entrambi documentati attraverso i canali social e i blog delle due travel blogger (http://thefamilycompany.it/ http://www.crinviaggio.com), per far conoscere agli utenti tutti i segreti che si nascondono in un Villaggio Turistico, mentre attraverso la piattaforma, inviatospeciale.veratour.itVeratour raccoglierà le esperienze che le due Inviate Speciali vivranno durante tutta la settimana.

 

Attraverso l’hashtag #inviatospeciale sempre più utenti (180 mila solo in pochi giorni) seguono il tour operator, condividendo le proprie esperienze, commentando e scambiandosi consigli sui luoghi migliori dove passare del tempo in totale relax a contatto con la natura: con Veratour ora la vacanza è social!

L'Inviato Speciale per Veratour: mamme blogger "in missione" nei villaggi

E' tempo di vacanze e per festeggiare i suoi 25 anni di attività Veratour apre le porte dei suoi Veraclub ai travel blogger, così due mamme appassionate di viaggi, alla ricerca dei luoghi di relax e di vacanza, iniziano il loro tour nei villaggi del Madacascar e dell'Egitto.

L'iniziativa prende il nome di "L'inviato Speciale", le due mamme travelblogger si chiamano Valentina Cappio e Cristina Rampado e aggiornano con informazioni, curiosità e consigli i rispettivi blog http://thefamilycompany.it/ e http://www.crinviaggio.com.

 

Valentina Cappio sarà al Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar dal 1 all’8 giugno, Cristina Rampado invece consumerà la sua esperienza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh (Egitto) dal 2 al 9 giugno.

Con l’hashtag #inviatospeciale sono moltissimi gli interessati che seguono l'iniziativa sui canali social con lo scopo di scambiare informazioni, suggerimenti e magari trarre ispirazioni sulle mete vacanziere che assicurino contatto con la natura e piena rilassatezza.

Un'iniziativa che ha la sua utilità per evitare sgradevoli sorprese all'arrivo nei luoghi di villeggiatura, soprattutto quando a volte è troppo tardi per cambiare idea.

La vacanza è preziosa sempre, soprattutto quando si viaggia in famiglia, quando ci sono i bambini. Conciliare, magari all'insegna del Made in Italy, possibilità di riposo e relax, con un mix di intrattenimento, servizi e assistenza può essere la ricetta giusta per la famiglia, quella che è al centro dell'attenzione di Veratour.

Ecco quindi che le due mamme blogger, sensibili ai bisogni dei loro bambini, sperimenteranno tutto ciò mettendo in comune con il loro diario di viaggio foto, impressioni, giudizi e commenti. Il tutto, sempre con il punto di vista della mamma.

Sul sito dedicato proprio all'Inviato Speciale sarà quindi possibile seguire ogni giorno le esperienze di Valentina Cappio e Cristina Rampado.
Con questa iniziativa, Veratour vuole mostrare la sua crescente attenzione verso le famiglie offrendo soluzioni tali da consentire sia ai genitori sia ai bambini una vacanza all'insegna del relax e del divertimento.

Veratour, in vacanza con #inviatospeciale

Scegliere la propria destinazione per un viaggio è a volte la parte più faticosa dell’intera vacanza. Veratour ha pensato di rendere la vita più facile agli aspiranti vacanzieri. Come? Facendo vivere a tutti la vacanza con gli occhi di due travel blogger, Valentina e Cristina, ospiti di Veraclub scelte con l’iniziativa #inviatospeciale.

Veratour ha aperto le porte dei suoi Veraclub ai travel blogger: Valentina Cappio e Cristina Rampado sono due mamme viaggiatrici, ospiti proprio in questi giorni di due strutture Veraclub: Valentina dall’1 all’8 giugno è al Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar, mentre Cristina restarà al Veraclub Jaz Oriental di Marsa Matrouh (Egitto) dal 2 al 9 giugno. La loro esperienza sul campo ed i loro live report della vacanza sono il miglior modo per vivere da dentro un villaggio Veratour.

 

Gli oltre 180 mila follower di Veratour sui canali social si stanno appassionando all’iniziativa “L’Inviato Speciale” e stanno seguendo l’esperienza di Valentina e Cristina nei rispettivi villaggi. Le due travel blogger aggiornano costantemente i futuri viaggiatori sul sito dedicato all’iniziativa, ed è possibile leggere giorno per giorno le loro impressioni e i loro commenti. L’entusiasmo di Valentina è travolgente: la travel blogger in Madagascar si lascia incantare dagli straordinari paesaggi, e dall’emozione nel visitare una scuola costruita grazie all’aiuto e alla determinazione di una donna italiana che vive a Nosy Be da 15 anni, e che ospita oggi oltre 1000 bambini e ragazzi; Cristina, con la sua scrittura fresca ed coinvolgente, fornisce un ritratto suggestivo di Marsa Matrouh e di una vacanza a portata di genitore e di figlio.

 

L’operazione #inviatospeciale è stata messa in atto da Veratour per festeggiare 25 anni di successi con tutti i viaggiatori: passati, presenti e futuri. All’insegna della condivisione e della trasparenza, per dimostrare come il tour operator sia in grado di fornire soluzioni tali da consentire sia ai genitori sia ai bambini una vacanza all’insegna del relax e del divertimento. Le vacanze in famiglia rappresentano un tema centrale per Veratour, sempre attenta a fornire un sapiente mix di intrattenimento, servizi, assistenza, stile e tutto il gusto rigorosamente Made in Italy.

Vacanze family friendly e social con Veratour

Conosco bene i villaggi Veratour, ci sono stata sia da coppia di fidanzatini, sia da famiglia con bimba piccola, la mia cucciola aveva 1 anno e mezzo, ed eravamo nel villaggio di Maiorca, mi ricordo benissimo quanto si era divertita con la baby dance (anche se era per i bimbi più grandi, lei ballava lo stesso e voleva salire sul palco anche lei! Che ridere!).
 

Quindi, quando ho saputo dell'iniziativa #inviatospeciale di Veratour, ho deciso di seguirla, anche perché ho scoperto che a fare da inviate sono due travelblogger che già seguivo sui rispettivi blog e sui social, soprattutto su Instagram... le due fortunate sono Valentina Cappio di Thefamilycompany e Cristina Rampado di Crinviaggio!

Le due mamme travelblogger sono state ospitate, rispettivamente, del Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar dal 1 all’8 giugno e del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh (Egitto) dal 2 al 9 giugno.


Le due fortunate travelblogger sono state scelte da Veratour per l'iniziativa "L'Inviato Speciale" e la loro esperienza nei villaggi Veratour sta animando una folta community di amanti dei viaggi, del relax e della vacanza. Sono infatti oltre 180mila le persone che seguono il tour operator attraverso i canali Social condividendo le proprie esperienze, commentando e scambiandosi consigli sui posti migliori dove passare del tempo in totale relax a contatto con la natura.

Veratour ha anche creato un sito dedicato a questa bellissima iniziativa, dove si possono seguire le inviate e scoprire le loro impressioni sui magnifici luoghi visitati. Veratour da sempre presta molta attenzione al lato family friendly e cerca in ogni villaggio di rendere la vacanza rilassante il più possibile anche a noi mamme, che diciamolo, anche in vacanza, facciamo fatica a rilassarci! Ma Veratour offre i servizi giusti per le famiglie, con servizi, assistenza, stile e gusto tutto made in Italy e soprattutto l'animazione per grandi e piccini!

Se non avete ancora prenotato la vostra prossima vacanza, perché non date un'occhiata ai luoghi dove sono state le due travelblogger, sono entrambe due mamme, quindi anche loro danno particolare importanza ai servizi alle famiglie e sono espertissime di hotel e villaggi family friendly, la loro opinione sarà sicuramente d'aiuto per una scelta accurata.

Io ho seguito tramite l'hashtag #inviatospeciale tutta la loro vacanza ... e devo dire che un po' le ho invidiate! Sono state ospiti in due villaggi stupendi in due mete da favola... il Madagascar e l'Egitto, da sempre due luoghi sognati da me dai tempi della scuola, soprattutto l'Egitto mi ha sempre affascinato con la sua storia millenaria e il suo mare cristallino... e il Madagascar un isola unica, quanti documentari ho visto in tv con quei simpatici lemuri, quanto mi piacerebbe vederli dal vivo! Ma purtroppo non ho ancora potuto visitarli ... chissà se riuscirò a vederli nel prossimo futuro?! Si spera, per ora io aspetto pazientemente la fine del mese, per andare al mare a Minorca con la mia bimba e ovviamente col marito eh!
Anche voi pensate già alle vacanze?

L’Inviato Speciale di Veratour: mamme blogger in viaggio

Si chiamano Valentina Cappio e Cristina Rampado, e sono due mamme blogger appassionate di viaggi, oltre che attente alle esigenze dei propri bambini. È partito il loro itinerario che le porterà ad esplorare i villaggi Veratour per l’iniziativa “L’Inviato Speciale”.

Si tratta di un simpatico progetto organizzato da Veratour - lanciato nel 2014 e, dopo il successo riscontrato, riproposto anche quest’anno – che apre le porte dei suoi Veraclub ai travel blogger: Cristina e Valentina sono state scelte per essere  ospiti del Veraclub Palm Beach&Spa in Madagascar dal 1 all’8 giugno e del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto dal 2 al 9 giugno. Per scoprire ancora di più il Villaggio: una vera e propria esperienza di viaggio in location davvero eleganti, dove attenzione ai dettagli, cucina curata da chef professionisti e un ampio programma di attività sportive, spettacoli ed escursioni permettono di intrattenere e affascinare gli ospiti, garantendo relax e diventimento.

Un’esperienza che le due inviate speciali racconteranno sul sito dedicato http://inviatospeciale.veratour.it/page/diary, e dove giorno dopo giorno aggiorneranno il diario con impressioni e commenti. C’è già una corposa community amante dei viaggi e del relax vacanziero al seguito: 180mila persone che interagiscono con il tour operator attraverso i social, condividendo, commentando e parlando dei posti migliori dove trascorrere le ferie.

 

Valentina e Cristina aggiorneranno anche i rispettivi blog nel corso dell’esperienza (http://thefamilycompany.it e http://www.crinviaggio.com), condividendo le foto del soggiorno per coinvolgere tutti i fan.

Veratour festeggia quest’anno i 25 anni del brand e con “L’Inviato Speciale” ha organizzato un’operazione all’insegna della trasparenza e della condivisione, mostrando anche un’attenzione specifica per le famiglie, offrendo soluzioni adatte a tutti i componenti, grazie ad un sapiente mix di servizi, intrattenimento, assistenza, stile con il gusto rigorosamente Made in Italy.

Segui le travel blogger e l’iniziativa “L’Inviato Speciale”: un racconto 2.0 fatto di foto, tweet, post ed emozioni per farti assaporare il gusto di una vacanza! Condividi l’hashtag #inviatospeciale e goditi il relax con Veratour!

Una vacanza condivisa

Mi piacerebbe avere uno sguardo che possa girare il mondo. Un paio di occhi ovunque, nei posti che vorrei. Un viso che accolga la brezza marina dall’altra parte del globo.  Vorrei, ma non è possibile, non in questo modo. Ma forse è stato pensato qualcosa del genere.

Non potrò sentire la sabbia dei tropici tra le mani, il profumo dei mercati caratteristici, il sapore dei cibi tradizionali, ma almeno adesso ho un supporto per poterli immaginare. Ho scoperto l’iniziativa di Veratour #inviatospeciale quasi per caso, saltellando qua e la tra i social networks. Due mamme, le due inviate speciali, raccontano la propria esperienza di viaggio all’interno di un villaggio vacanze Veratour, l’una, Valentina, in Madagascar, l’altra Cristina, in Egitto.  Niente di falso o artefatto, solo il racconto di un viaggio filtrato attraverso lo sguardo di due mamme, arricchito da quell’attenzione ai particolari, quella sensibilità tutta, esclusivamente, femminile; tutte peculiarità che rendono ancora più prezioso il loro punto di vista.

Le foto dei momenti più significativi sono condivise sui vari social, e ormai sono circa centottantamila persone a seguire l’iniziativa: commentando, approvando, chiedendo informazioni e delucidazioni sull’andamento della vacanza. In questo modo, l’esperienza diventa un po’ più “di tutti”, e soprattutto facile da seguire, sul sito http://inviatospeciale.veratour.it/page/diary , aggiornato ogni giorno con le novità derivanti dalle due vacanze nei villaggi Veratour.

Tra le foto spuntano anche visi gioviali di bambini, parte attivissima e importante dell’esperienza.  Le vacanze, quelle vere, sono condivise. E con chi condividerle meglio, se non con la propria famiglia, coi propri piccoli? Viene da sé, che da tale coinvolgimento derivi anche un occhio di riguardo per il buon inserimento dei bambini all’interno della vacanza. E le due mamme inviate sono molto attente a questi particolari perché, per loro, la vacanza è prima di tutto dei loro figli. Come d’altronde, per Veratour, le vacanze sono anzitutto delle famiglie. Ed un’iniziativa del genere ne è la prova.

Veratour ci racconta le esperienze di viaggio delle travel blogger

Qual è il modo migliore per presentare il proprio lavoro al meglio in modo da attirare clienti e dare fiducia? Farlo raccontare a chi quell’esperienza l’ha vissuta in prima persona e cosi Veratour uno dei tour operator più famosi in Italia ha deciso di aprire i suoi Veraclub proprio a coloro che in prima persona hanno intrapreso un viaggio tramite Veratour e lo hanno raccontato attraverso un blog, dai cosiddetti travel blogger ovvero persone come tutti noi che provano un determinato prodotto per poi parlarne, recensirne. In questo frangente sono state Valentina Cappio e Cristina Rampado ospiti nei villaggi Veratour, sono due mamme la prima è stata ospite delVeraclub Palm Beach & Spa in Madagascar dall’1 all’8 giugno e la seconda al Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouth in Egitto dal 2 al 9 giugno.

 

Valentina e Cristina sono state scelte da Veratour per l’iniziativa#inviatospeciale e la loro esperienza nei villaggi Veraclub sta animando una folta community di amanti dei viaggi, del relax e della vacanza. Sono infatti oltre 180mila le persone che seguono il tour operator attraverso i canali Social condividendo le proprie esperienze, commentando e scambiandosi consigli sui posti migliori dove passare del tempo in totale relax a contatto con la natura. Anche voi potrete seguire le inviate speciali sul sito dedicato all’iniziativa (http://inviatospeciale.veratour.it/page/diary) leggendo giorno per giorno le loro impressioni e i loro commenti. Oggi più che mai scegliere un viaggio non è una cosa semplice, scegliere la meta, il prezzo e il tour operator giusti possono determinate la riuscita o il completo fallimento di una vacanza magari sudata e desiderata un anno intero.

L’Inviato Speciale è un’operazione felice all’insegna della condivisione e della trasparenza, per un brand che proprio quest’anno festeggia 25 anni di successi. Valentina e Cristina, inoltre, aggiornano i rispettivi blog nel corso della vacanza e http://thefamilycompany.it/ e http://www.crinviaggio.com condividono le foto sui Social per coinvolgere calorosamente tutti i fan. Cliccate l’infografica qui in basso per scoprire l’iniziativa e come parteciparvi.

 

 

 

Se rinasco faccio la travel blogger !!

Parliamo ancora di vacanze, ma questa volta non ci andiamo noi, ma due mamme!

Lo so che sentire parlare dei viaggi altrui in questi giorni potrebbe farvi venire in mente qualche brutta parola nei confronti di chi in vacanza c’è!

Questi giorni di caldo e di stanchezza, quella stanchezza che viene automaticamente fuori quando si sa che le vacanze si avvicinano, come se si iniziasse a sentirsi autorizzati a potere mollare un pochino!
Ma le due di cui vi parlo io, sono due mamme che si stanno sacrificando per tutte noi.

Sì perché queste due mamme, Valentina e Cristina, hanno raccolto lo scomodo compito diventare inviate speciali per Veratour.

Questa compagnia ha infatti deciso di mettersi alla prova con un’operazione all’insegna della condivisione e della trasparenza scegliendo spedendo in vacanza in due (meravigliosi) villaggi Veratour altrettante travel blogger con il compito di documentare con precisione e dovizie di particolari i loro viaggi!

Le blogger coinvolte da VERATOUR sono Valentina Cappio autrice del blog The Family Company, e Cristina Rampado autrice del blog Cri in viaggio. Valentina è ospite dal 1° al’8 giugno al Veraclub Palm Beach resort & Spa in Madagascar (le possino!), mentre la seconda dal 2 al 9 giugno nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto (le possino bis!!).

Potete seguire le inviate speciali con l’ashtag #inviatospeciale e sul sito dedicato all'iniziativahttp://inviatospeciale.veratour.it/page/diary guardando le loro foto e leggendo quelle che sono state giorno per giorno le loro impressioni e i loro commenti!

Vedere in foto quei posti meravigliosi tutto sommato non ha scatenato in me tutta questa invidia, quanto mi ha riportato alla mente i profumi e i sapori di viaggi passati, e ha acceso ancora di più la voglia di partire e scoprire nuovi meravigliosi posti!

Anche perché, guardate bene la data, Valentina e Cristina sono tornate a casa, e ora saranno in piena crisi depressione post ritorno vacanze (cattivissima me!)!!
 

Una vacanza social con Veratour e #inviatospeciale

Veratour, noto tour operator italiano, si è aperto al mondo del web ed all’ascolto delle esigenze dei viaggiatori con il progetto #inviatospeciale. “L’Inviato Speciale” intende coinvolgere travelblogger e storyteller e promuovere la condivisione del concetto di vacanza in pieno stile Veratour. Il Villaggio è una vera e propria esperienza di viaggio fatta di location eleganti, attenzione ai dettagli, cucina curata da chef professionisti e un ampio programma di attività sportive, spettacoli ed escursioni per intrattenere e affascinare gli ospiti assicurando il giusto mix di relax e divertimento. Il progetto ha l’obiettivo di rafforzare un canale di comunicazione esclusivo e inedito con la vasta rete d’influencer per avvicinarli al mondo Veratour e condividere lo stile di vacanza Made in Italy.

 

L’iniziativa, lanciata nel 2014, nasce con uno spirito ben preciso: ogni inviato ha il compito di raccontare la propria vacanza con foto, video, post su Facebook, tweet che vengono raccolti su una piattaforma web: dalla vita tranquilla di spiaggia alle cene servite dagli chef italiani, dalle serate a tutto divertimento allo sport e benessere, dalle escursioni come novelli Indiana Jones al comfort a cinque stelle. L’obiettivo dell’#inviatospeciale è creare un diario di viaggio fatto d’immagini, emozioni e idee che offriranno a tutti gli utenti molto più di un assaggio di quello che può offrire una vacanza Veratour, con tutta l’autorevolezza e l’autenticità riconosciuta ai travel blogger professionisti.

 

Attraverso la pagina http://inviatospeciale.veratour.it sarà possibile seguire i racconti di viaggio delle due blogger selezionate da Veratour: Valentina Cappio (di www.thefamilycompany.it) che dal 2 al 9 giugno 2015 sarà ospitata presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, e Cristina Rampado (di www.crinviaggio.com) che dal 1 al 7 giugno 2015 trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Le due blogger prenderanno parte ad un viaggio organizzato da Veratour e dovranno documentare, attraverso il proprio blog e i propri canali social,la propria esperienza di viaggio. La piattaforma messa a disposizione dal tour operator fungerà da collettore dei contenuti generati dall’iniziativa. Entrambe le blogger selezionate sono mamme: un particolare non secondario per Veratour, dal momento che il tour operator offre una vasta gamma di servizi e attenzioni e intrattenimento per garantire un soggiorno sereno al target delle famiglie con bambini.

 

Il claim del progetto è “La Vacanza è Social” e ne sintetizza perfettamente lo spirito: creare un affresco di immagini, emozioni e idee che offriranno a tutti gli utenti molto più di un assaggio di quello che può offrire una vacanza Veratour, con tutta l’autorevolezza e l’autenticità riconosciuta ai travel blogger professionisti.

Veratour ha dedicato, a partire dal 2011, un’attenzione sempre crescente per il Web e i Social Network, con una Community di oltre 180.000 utenti e un vasto programma di attività di comunicazione on-line, promuovendo la propria idea di vacanza a base di comfort, stile e divertimento pur conservando una politica commerciale totalmente incentrata sul ruolo strategico rappresentato dalle agenzie di viaggio. Con “L’Inviato Speciale” Veratour conferma la propria anima di tour operator 2.0.

#InviatoSpeciale: la vacanza di stile targata Veratour

Avere figli significa anche dover riorganizzare le priorità e modificare (o meglio, adattare) alcune abitudini nella propria vita pre-figli. Possiamo predicare che non cambiaremo mai, che continueremo a fare sempre le stesse cose e che mai e poi mai diventeremo quelle mamme perfette decantate dalla tv o che vediamo in giro.. Ma poi bene o male arriviamo tutti al momento di dire, Beh, qui ci vuole una vacanza!

E anche se siamo avventuriere nell’animo ad un certo punto dobbiamo considerare anche la voglia di divertimento e la necessità di tranquillità dei più piccoli e trovare una meta adatta a loro dove possano sfogarsi e per noi, dove possiamo staccare la spina.

 

Proprio pensando alle esigenze della famiglie che il tour operator italiano Veratour, leader nel settore delle vacanze made in Italy,  progetta le sue strutture turistiche nelle mete più belle ed esotiche del mondo, con personale professionale e di alto livello, grande attenzione per i più piccoli e un menu sempre fantasioso curato da chef rinomati.

 

Ho avuto il piacere di lavorare all’interno di un resort Veraclub in Kenya (il Crystal Bay resort, in una delle baie più belle di tutta Watamu) e posso testimoniare la grande qualità e serietà di questo marchio, che insieme alla location spettacolare regalavano degli splendidi ricordi nella memoria dei suoi ospiti.

 

In tempi dove tutto si svolge nel web, Veratour ha lanciato il progetto #InviatoSpeciale per permettere di condividere sui canali social e blog, le emozioni e i racconti delle vacanze nelle strutture Veraclub: ora la vacanza è social!

 

A seguito di questo progetto, presto partiranno due mamme blogger verso destinazioni decisamente da sogno, Il Veraclub Palm Beach resort & Spa in Madagascar vedrà ospiteValentina di The Family Company mentre Cristina di Crinviaggio sarà ospitata dal Veraclub Jaz Oriental di Marsa Matrouh in Egitto: in questo viaggio avranno l’opportunità di sperimentare di persona l’accoglienza e lo stile offerto nei villaggi Veratour.

 

Seguendo l’hashtag #InviatoSpeciale potremo seguire anche noi il viaggio delle due blogger e conoscere più da vicino il mondo Veratour, le fantastiche location e farci venire anche un po’ di invidia!

Quando la vacanza diventa social con Veratour

Valentina Cappio di The Family Company e Cristina Rampado di Cri in viaggio non sono solo due bravissime travel blogger. Sono due Viaggiatrici con la V maiuscola che questa estate avranno la fortuna di partire rispettivamente per il Veraclub Palm Beach Resort & Spa (che vedete nelle ultime due foto di questo articolo) in Madagascar dal 2 al 9 giugno e per il Veraclub Jaz Oriental (le prime due foto) a Marsa Matrouh in Egitto dall’1 al 7 giugno. L’iniziativa è dello storico tour operator Veratour che ha attivato una piattaforma social – inviatospeciale.veratour.it – per collezionare le avventure delle due inviate speciali.

Al motto di “La Vacanza è Social” ecco che potremmo seguire tutte le meraviglie che una vacanza organizzata da Veratour può offrire, grazie alla voce delle due reporter professioniste selezionate. Un tour operator tradizionale che si apre al web e spalanca le braccia elle opinioni dei suoi stessi viaggiatori, ebbene sì! Ma Valentina e Cristina non hanno solo il viaggio che le accomuna…

 

Sono entrambe mamme. È proprio a questa categoria così importante che Veratour dedica un’ampissima attenzione, con cura, sensibilità e una buona dose di intrattenimento durante il soggiorno con tutta la famiglia al completo, bimbi compresi. Un dettaglio – se vogliamo chiamarlo così! – davvero da mettere al primo posto al momento della prenotazione delle vacanze estive.

 

E poi c’è la sicurezza di avere alle spalle qualcuno che pensa davvero a tutto da ben venticinque anni come Veratour che – grazie a questa iniziativa #inviatospeciale – diventa a tutti gli effetti un tour operator 2.0 per eccellenza. Il Made Italy è sempre privilegiato, ma l’offerta si estende anche a destinazioni più esotiche, senza mai far mancare il pieno supporto e assistenza in lingua italiana. Per non parlare poi dei manicaretti degli chef professionisti che troverete… Per il resto, ci sentiamo di far parlare le immagini del nostro articolo, non è forse il paradiso in terra?

 

Ce lo racconteranno le nostre inviate speciali, che si stanno già preparando alla partenza!

“La Vacanza è Social”, per Veratour

Si chiamano Valentina e Cristina e partiranno tra pochissimi giorni, le due fortunate blogger che, in qualità di #inviatospeciale, trascorreranno una vacanza in pieno stile Veratour, rispettivamente al Veraclub Palm Beach Resort & Spa e al Veraclub Jaz Oriental.
 

La loro missione?! Raccontare, condividere e coinvolgere a suon di foto, video e post le loro esperienze in Madagascar e a Marsa Matrouh. Oltre che sui loro blog e canali social, le avventure di Valentina e Cristina andranno a creare una sorta di personalissimo mosaico di emozioni ed idee su quella che è la piattaforma che Veratour ha messo loro a disposizione.



Un’iniziativa, quella dell’#iniviatospeciale, che si dimostra perfettamente in linea con il vasto programma di attività di comunicazione che Veratour, dall’alto della sua pluriventennale esperienza, ha intrapreso con successo negli ultimi 4 anni. È  proprio attraverso il mondo 2.0, immediato e interattivo, che l’azienda si propone infatti di diffondere e portare avanti  i capi saldi del suo successo: vacanze a base di COMFORT, STILE e DIVERTIMENTO, ovunque ci si trovi nel mondo.


L’idea è quella di un viaggio costruito ad hoc per l’acquirente italiano, un’esperienza che si adatti ai desideri e alle necessità di ogni utenza, dai giovani in cerca di divertimento alle famiglie con bambini.
Tramite l’ascolto, lo scambio e il ruolo strategico delle agenzie di viaggio, Veratour ha saputo sviluppare una rete di strutture ricettive di qualità focalizzate sulle esigenze del cliente; sulla voglia di scoprire e assaporare l’atmosfera e la cultura del Paese che si trova a visitare senza però trascurare le sicurezze e le garanzie che permettono di vivere una vacanza in totale relax e tranquillità.

Veratour è sinonimo di Made in Italy, cucina di alto livello, animazione e assistenza italiana …e quale modo migliore per scoprirlo e verificarlo se non attraverso gli occhi e le parole, autentiche e genuine,  di donne, mamme e blogger professioniste come Valentina e Cristina?!

SAVE THE DATE: #inviatospeciale, a partire dal 1° giugno 2015, ONLINE!

Il viaggio è 2.0 con Veratour.

La mattina mi sveglio, faccio colazione, vago un po’ sui social e mi fermo a leggere gli articoli e i post che più mi colpiscono tra quelli pubblicati dalla rete di blogger viaggiatori che seguo. Poi la giornata inizia e la mia mente, appena può, ritorna sui luoghi di cui ho letto qualche ora prima.

In un periodo in cui l’università e lo studio occupano gran parte del mio tempo e anche solo una gita fuori porta, la maggior parte delle volte, è un miraggio, quei post e quei racconti sono un toccasana. Seguo un blogger in Spagna, un altro in Grecia e, alla fine, anche a me pare di aver viaggiato un po’.

Questa mattina sono incappata in un post pieno di felicità di Cristina, di crinviaggio.com: sarà la prossima inviata speciale di Veratour in Egitto, per l’esattezza al Veraclub Jaz Oriental di Marsa Matrouh, e io non vedo l’ora di partire con lei. Ovviamente attraverso i social.

 

L’anno scorso è stato lanciato il progetto #inviatospeciale, per coinvolgere blog di viaggio e storyteller e promuovere la condivisione sui social del concetto di vacanza in stile Veratour. Quest’anno la storia si ripete con Cristina e Valentina, che invece volerà in Madagscar.

Viviamo in un periodo in cui la comunicazione via internet, specialmente attraverso i social, è fondamentale, ma pochi lo hanno capito e sfruttano a pieno questo (ormai non più tanto) nuovo canale comunicativo. Veratour lo fa e dedica molte energie all’interazione sul web, in questo caso coinvolgendo travelblogger per condividere uno stile di vacanza tutto italiano, per incuriosire, stimolare e consigliare, permettendo anche a chi sta a casa di viaggiare un po’.

 

Location eleganti, ottima cucina, attività sportive, escursioni e relax, questo è Veratour e questo è quello che aspetta Cristina e Valentina, che partiranno la prima settimana di giugno. Sarà una vacanza 2.0 e, chi come me, rimane a casa può seguirle con l’hashtag #inviatospeciale  sui maggiori social e su inviatospeciale.verotur.it. Io parto con loro, e voi?

#inviatospeciale alla scoperta delle vacanze social

La vacanza? Al giorno d’oggi è sempre più social: o la si condivide sul web o… non è vacanza. Lo sa bene Veratour: con una Community composta da oltre 180mila utenti, può infatti essere considerato a pieno titolo un tour operator 2.0.

Per non smentire la sua mission, ecco che lancia il progetto “La vacanza è social”, destinato a ridisegnare il modo di concepire un viaggio. Non più una semplice meta da raggiungere per rilassarsi, bensì un racconto esperienziale, fatto di immagini ed emozioni.

Da raccontare a tutti, per l’appunto. Condividendolo con chi ha la stessa passione per i social. Al tempo stesso, attraverso una presenza sempre più capillare sul web, si possono conoscere meglio le reali esigenze e aspettative del viaggiatore al tempo dei social network.

Fari puntati su Egitto e Madagascar

Sì, ma… chi lo dice che con Veratour “La vacanza è social”? Lo scopriremo presto: questo tour operator ha infatti deciso di affidarsi a un #inviatospeciale – anzi, due – per scoprire le eventuali particolarità delle sue proposte.

Ebbene sì: a giorni due travel blogger, armate di penna (o tablet) e macchina fotografica (o smartphone), partiranno alla scoperta di due spettacolari località del Continente Nero.

Cristina Rampado (www.crinviaggio.com) dal 1 al 7 giugno 2015 sarà in Egitto: trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh. Dal 2 al 9 giugno 2015, invece, Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it) scoprirà le bellezze del Madagascar, ospite del Veraclub Palm Beach Resort & Spa.

Due mamme con la passione per il blog

La scelta di due travel blogger professioniste non è affatto casuale: da un lato si sceglie un canale di comunicazione friendly, distante anni luce dai formalismi e dunque capace di andare anche oltre l’immagine o un’emozione che può regalare una vacanza in un villaggio Veratour.

Dall’altro si punta su due mamme: una scelta affatto casuale, visto che questo tour operator presta una cura particolare alle vacanze delle famiglie con bambini.

Quando il Made in Italy trionfa all’estero

Offre loro tutto quanto occorre per garantire soggiorni sereni e al tempo stesso divertenti, a misura di… famiglia. Il tutto tenendo sempre il Made in Italy al centro del progetto: nella sua ultraventennale esperienza in questo settore, Veratour ha impostato la sua proposta su un’assistenza a 360 gradi, comprensiva di servizi di animazione in lingua italiana e – udite udite – e su una cucina davvero esclusiva, affidata a chef professionisti.

Un’attenzione in più che vale tanto, specie quando si è in posti lontani ed esotici: alzi la mano chi non ha mai sentito, una volta lasciato il territorio italiano, la mancanza di qualche prelibatezza nostrana o comunque di una pietanza cucinata a dovere.

Eleganza e relax, sport e divertimento

Ed è proprio questa la degna cornice a un soggiorno caratterizzato da strutture eleganti e confortevoli, dove il relax si sposa con naturalezza al divertimento, magari concedendosi delle escursioni, praticando attività sportive oppure lasciandosi trascinare dall’entusiasmo contagioso degli animatori.

Ma questi – si badi bene – sono solo alcuni dei punti di forza che contraddistinguono questo brand caratterizzato, negli ultimi anni, anche dalla costante e crescente attenzione al mondo del web e in particolare dei social network.

Perché è speciale una vacanza social

In effetti è in questa immensa piazza virtuale che la gente si incontra, si confronta e – perché no? – concepisce il suo soggiorno ideale, frutto sì di un’idea di base, ma comunque condizionata dal passaparola di chi un’esperienza l’ha vissuta sulla propria pelle.

Scrivere su un blog, oppure sui social network, significa offrire al lettore un reportage davvero schietto e genuino, senza le inevitabili contaminazioni di una campagna pubblicitaria. Anche per questo Veratour vuole esserci.

Sui social è il protagonista a raccontare la propria esperienza, cogliendo magari sfumature che ad altri possono sfuggire, ma che invece sono essenziali, fondamentali, per chi si appresta a preparare la valigia e partire per una meta.

Ed è esattamente ciò che faranno le inviate speciali Cristina e Valentina: andranno a godersi un soggiorno in Paesi che trasmettono grandi suggestioni, ma al tempo stesso ci diranno se davvero vale la pena seguire le loro orme. A questo punto non ci resta che aspettare le loro news e farci un’idea.

Per consentire loro di raccontare le rispettive esperienze di viaggio, Veratour metterà a disposizione una piattaforma (http://inviatospeciale.veratour.it) che permetterà a tutti di consultare volta per volta i contenuti che saranno generati. E – chissà – nei loro racconti potresti trovare anche quello spunto che farà scattare in te il desiderio di una vacanza speciale. Anzi, social.

Due blogger in viaggio con Veratour

Se amate viaggiare e condividere tutte le vostre esperienze di vacanza sui social network più in voga, se vi piace condividere ogni vostra esperienza di viaggio con gli amici, o se non appena arrivano le belle giornate vi dedicate a programmare e cercare sul web le migliori proposte ed iniziative per la vostra estate, allora questo nuovo progetto di Veratour vi entusiasmerà. L' idea del Tour Operator è quella di aprirsi sempre più alle esigenze dei turisti e dei propri clienti, grazie all'utilizzo delle piattaforme sociali e del web, senza mai perdere di vista le caratteristiche che hanno fatto di Veratour un leader nel settore delle vancanze anche in famiglia.

 

La nuova proposta del Tour Operator sarà quella di creare due blog di viaggio, ognuno dei quali realizzato da un #inviatospeciale, che parteciperà ad uno dei viaggi organizzati di Veratour: i luoghi scelti per la realizzazione di questo progetto saranno le strutture Veratour Jaz Oriental Marsa Matrouh in Egitto ed il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar. I contenuti saranno affidati a due travel blogger mamme: Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it) in Madagascar dal 1 all' 8 Giugno, e Cristina Rampado (www.crinviaggio.com), in Egitto dal 2 al 9 giugno.

 

A loro sarà affidato il compito di documentare attraverso foto, articoli, news, la propria vacanza, per poi condividere l'esperienza di una vacanza Veratour. Il tour operator metterà quindi a disposizione una piattaforma online (http://inviatospeciale.veratour.it) che raccoglierà commmenti e scambi di idee sulle due proposte di viaggio. Non è certo un caso che le due blogger siano mamme: con 25 anni diesperienza nel settore turistico, Veratour, infatti, sottolinnea ancora una volta l'importanza della vacanza in famiglia: da sempre uno dei focus principali del Tour Operator. Attraverso questa iniziativa, quindi ciò che Veratour si propone è la conferma dell'attenzione su una vacanza compelta, sempre all'insegna della qualità e del comfort, senza mai dimenticare stile e divertimento.

 

 

Quando la vacanza è Social: l’iniziativa #inviatospeciale

Cosa succede quando un tour operator con 25 anni di esperienza nel settore vacanze incontra due mamme blogger viaggiatrici instancabili? Un racconto 2.0 che vale la pena di seguire: parliamo dell’iniziativa #inviatospeciale promossa da Veratour che vedrà Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it) e Cristina Rampado (www.crinviaggio.com) destreggiarsi in posti e luoghi meravigliosi con famiglia al seguito.

 

Valentina sarà dal 1 all'8 giugno 2015 presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, mentre Cristina dal 2 al 9 giugno 2015 trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, per un’esperienza di viaggio social che gli utenti potranno seguire e commentare sulla piattaforma http://inviatospeciale.veratour.it che fungerà da collettore dei contenuti generati dall’iniziativa. Non è un caso che le travel blogger selezionante per essere inviate speciali siano mamme: Veratour vuole confermarsi come tour operator 2.0, con una community attiva di oltre 180.000 utenti e un vasto programma di attività di comunicazione on-line, che però non dimentica l’attenzione particolare alle famiglie con bambini al fine di offrire un’esperienza di viaggio indimenticabile. Sappiamo bene, in quanto genitori, quanto sia a volte difficile organizzare un viaggio con bambini al seguito: le problematiche e le necessità si moltiplicano e le strutture ricettive non sono sempre in grado di soddisfare le aspettative e le richieste degli utenti. Le mamme blogger avranno anche questo speciale compito: documentare non solo i luoghi stupendi che visiteranno, ma anche raccontare dal punto di vista di una mamma tutti gli step del viaggio, al fine di dare consigli utili per chi sta pensando alle prossime vacanze estive.

Noi siamo curiosissime di scoprire le bellezze esotiche che ci mostreranno Valentina e Cristina, tra l’altro Cristina la consociamo bene in quanto è stata ospite della nostra città durante il MammeInTour di dicembre 2014 e l’avevamo accompagnata a scoprire tutti gli angoli più belli di Verona insieme alla sua famiglia. Se volete leggere il resoconto della nostra esperienza andate qui.

E’ proprio vero che le famiglie viaggiatrici non si fermano mai!

Tour operator & blogger – una nuova sinergia

Si è concluso da qualche giorno il TBneTalks, l’evento per travel blogger al quale ho partecipato per tre giorni prendendo parte a molti corsi di formazione e, durante i momenti liberi di “networking“, conoscendo tanta tanta bella gente.

 

Sto ancora rimettendo a posto appunti scritti e mentali, però voglio condividere con voi uno degli argomenti che ho seguito con interesse e che, neanche a farlo apposta, dopo pochi giorni ho scoperto essere protagonista dell’inizio della stagione estiva. Ovvero la collaborazione tra tour operator e travel blogger.

Il panel che hoseguito si concentrava, infatti, sull’analisi di quanto negli anni sia cambiato il lavoro e la considerazione dei tour operator. Infatti, con l’ascesa d internet e alla diversa idea e organizzazione del viaggiare stesso, anche i tour operator hanno dovuto iniziare ad adeguarsi al cambiamento per potersi “svecchiare” e continuare a lavorare con il grande pubblico senza contare soltanto sui viaggi di nozze o di gruppo.

 

Si è concluso da qualche giorno il TBneTalks, l’evento per travel blogger al quale ho partecipato per tre giorni prendendo parte a molti corsi di formazione e, durante i momenti liberi di “networking“, conoscendo tanta tanta bella gente.

 

Sto ancora rimettendo a posto appunti scritti e mentali, però voglio condividere con voi uno degli argomenti che ho seguito con interesse e che, neanche a farlo apposta, dopo pochi giorni ho scoperto essere protagonista dell’inizio della stagione estiva. Ovvero la collaborazione tra tour operator e travel blogger.

Il panel che hoseguito si concentrava, infatti, sull’analisi di quanto negli anni sia cambiato il lavoro e la considerazione dei tour operator. Infatti, con l’ascesa d internet e alla diversa idea e organizzazione del viaggiare stesso, anche i tour operator hanno dovuto iniziare ad adeguarsi al cambiamento per potersi “svecchiare” e continuare a lavorare con il grande pubblico senza contare soltanto sui viaggi di nozze o di gruppo.

Una vacanza da #inviatospeciale

Ci sono diversi modi di viaggiare, e ogni giorno sulle pagina di Nuok ne scopriamo di nuovi. Scopriamo le bellezze dell’Italia e del mondo intero con gli occhi di bambini, noi, così come tanti altri travel blogger. Tra questi ci sono due giovani reporter che vale la pena conoscere: Valentina Cappio con il suo The Family Company e Cristina Rampado con l’omonimo Cri in viaggio. Le due ragazze sono state selezionate per un’iniziativa tanto inusuale quanto fantastica (e diciamolo, invidiabile!) per un tour operator tradizionale come lo è Veratour. Parola d’ordine per questa imminente estate 2015: #inviatospeciale.

 

Valentina partirà per il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar dove starà dal 1 all'8 giugno, mentre Cristina sarà in Egitto al Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh dall’1 al 7 giugno. In che cosa consiste: Veratour ha messo a punto e lanciato una piattaforma social – inviatospeciale.veratour.it – che avrà il compito di fare da eccezionale collettore per le esperienze dirette e sul campo (anzi, meglio dire, sulla spiaggia!) delle due inviate speciali.

 

Ecco che in un attimo “la vacanza è social” e attraverso le parole e gli scatti delle due ragazze potremo sentirci anche noi un po’ in viaggio. Veratour fa un’operazione coraggiosa ad aprirsi sui social, sintomo della grande sicurezza nei suoi ben 25 anni di esperienza in fatto di viaggi all’insegna del Made in Italy. Già, perché se da una parte il focus è sull’Italia, dall’altra anche le mete più esotiche vi faranno sentire come a casa con chef professionisti e un’assistenza in italiano.

 

Il punto di vista di Valentina e Cristina sarà anche quello di mamme. Infatti, è proprio alle famiglie con bimbi che Veratour potenzia la sua offerta garantendo massima cura e attenzione prima e durante il soggiorno. A voi viene richiesto solo di godervi in pieno relax la vostra (meritata, lo sappiamo!) vacanza estiva. E nell’attesa di riempire e chiudere la vostra di valigia, ci godiamo con voi i loro racconti!

Fare un viaggio senza muoversi da casa: le mamme di #inviatospeciale

Mi sono sempre chiesta come fanno le mamme blogger viaggiatrici a fare tanti viaggi con i loro figli e a non perdere la sanità mentale. Davvero! Io faccio fatica ad andare con mia figlia dal panettiere, non faccio viaggi lunghi con lei se non una volta all’anno perchè puntualmente la vacanza si trasforma presto nel mio peggior incubo, poi però mi leggo il bellissimo blog di The Family Company o Crinviaggio e tutto sembra così semplice, naturale, bello. Non mi sorprendo, quindi, che proprio queste due fantastiche mamme siano state scelte l’iniziativa #inviatospeciale promossa da Veratour, un tour operator 2.0 con una community attiva di oltre 180.000 utenti e un vasto programma di attività di comunicazione on-line, che però non dimentica l’attenzione particolare alle famiglie con bambini al fine di offrire un’esperienza di viaggio indimenticabile.

 

Valentina Cappio sarà dal 1 all'8 giugno 2015 presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, mentre Cristina Rampado dal 2 al 9 giugno 2015 trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto, per un’esperienza di viaggio social che gli utenti potranno seguire e commentare sulla piattaforma http://inviatospeciale.veratour.it che fungerà da collettore dei contenuti generati dall’iniziativa. Le conosco entrambe, per motivi diversi: con Valentina ho lavorato a stretto contatto per mesi durante il master in social media marketing nel 2014  e ricordo che spesso le ponevo le mie perplessità sul viaggiare con mia figlia; Cristina, invece, venne a Verona durante il MammeInTour a dicembre. Osservandole e conoscendole ho capito qual è il loro segreto, se così possiamo definirlo: lasciano che i loro bambini facciano i bambini, senza pretendere che abbiano i ritmi dei grandi, e senza limitare la loro voglia di scoprire ed esplorare. Cosa che io ancora faccio fatica a fare con mia figlia, e su cui sto iniziando a lavorare.

 

Seguirle significa non solo viaggiare senza muoversi da casa, ma anche scoprire insieme alle loro famiglie la bellezza di luoghi lontani, con un occhio di riguardo che solo i genitori hanno, riconfermando ancora una volta che viaggiare (e pure molto) con i bambini si può.

In vacanza con i bambini? Con Veratour è un sogno che s’avvera.

Ancora qualche mese e come ogni anno sarà tempo di vacanze!

Chi ama viaggiare però lo sa bene, l’organizzazione di viaggio richiede molto tempo e dedizione. Non si può certo sperare di organizzare tutto all’ultimo momento, soprattutto se si viaggia con dei bambini al seguito.

Bene care mamme, se non volete incorrere in spiacevoli sorprese, l’unica soluzione è affidare l’organizzazione del viaggio ad un tour operator professionale, capace di offrirci esattamente ciò di cui abbiamo bisogno e soddisfare le nostre richieste, magari riservandoci anche un prezzo conveniente!

Veratour è il tour operator che da 25 anni opera nel settore del turismo esaltando il concetto del made in Italy e proponendo pacchetti turistici personalizzati a misura di cliente.

In particolar modo, Veratour si distingue proponendo pacchetti di viaggio anche con destinazioni lontanissime, assicurando sempre un servizio di assistenza e di animazione in lingua italiana , nonché una cucina gestita dai migliori chef.

Oggi voglio presentarvi la nuova iniziativa firmata Veratour, denominata: “L’inviato speciale”.

 

A partire dal 1° giugno, l’ambizioso progetto diffuso con il claim “La vacanza è social”, coinvolgerà due blogger selezionate ,che raggiungeranno dei villaggi turistici meravigliosi e vi trascorreranno una settimana raccontandoci ogni istante della loro vacanza sia sui canali social , sia pubblicando sui rispettivi blog dei post coinvolgenti.

Le due fortunate blogger che si stanno preparando a vivere questa fantastica esperienza sono:

  • Valentina Cappio, del blog www.thefamilycompany.it che soggiornerà presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar dal 1 al 8 giugno;
  • Cristina Rampado del blog www.crinviaggio.com che dal 2 al 9 giugno 2015 sarà ospite presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh, in Egitto;

Entrambe sono donne, blogger ma soprattutto sono mamme.

Un elemento di fondamentale importanza visto che Veratour è da sempre il tour operator che lavora per offrire alle famiglie pacchetti turistici e servizi appositamente dedicati ai bambini.

Per l’occasione, Veratour ha creato una piattaforma Inviato Speciale Veratour  dove confluiranno tutti i contenuti inerenti al progetto.

Con queste iniziativa Veratour vuole raggiungere i centri emozionali del popolo che anima il mondo del web, consentendo agli internauti di percepire, mediante video, foto e post, le emozioni e le sensazioni provate dalle due blogger in viaggio.

Per vivere in prima persona tutte le avventurose esperienze di Valentina e Cristina, non dovrete fare altro che collegarvi alla piattaforma  e seguire le due blogger sui loro canali social seguendo l’hashtag #inviatospeciale.

Io ho intenzione di non perdermi nemmeno un istante del loro viaggio. Intanto inizio a respirare aria di vacanza e poi chissà… magari mi viene l’ispirazione giusta per organizzare il mio prossimo viaggio in famiglia!

Intanto ditemi: Madagascar o Egitto… qual è la vostra meta preferita?

La Vacanza è Social con Veratour

Quante volte siamo stati tentati dalle pubblicità on line che promettevano vacanze da sogno?

E quante volte abbiamo rinunciato all’acquisto di pacchetti viaggio per paura che si rivelasse un totale fiasco?

Diciamoci la verità, dopo un intero anno di lavoro tutto ciò che desideriamo è poterci godere delle meritate vacanza in piena tranquillità, un periodo di dolce far niente che ci consenta di rilassarci accantonando le preoccupazioni giornaliere e gli impegni quotidiani.

 

Un idilliaco sogno estivo che può essere messo in pericolo da truffe o inganni che, è triste dirlo, è possibile trovare in rete.

Ma per nostra fortuna esistono luoghi anche virtuali dove cordialità, affidabilità e sicurezza rappresentano dei valori fondamentali, luoghi in grado di offrire quell’agognato sogno estivo che tutti vorrebbero.

Veratour, azienda di tour operator nata nel 1990, costruisce le proprie offerte basandole sulle esigenze dei propri clienti. Nulla viene trascurato, anche il più piccolo dettaglio – come ad esempio la cucina, il servizio, etc. – viene curato nei minimi particolari per garantire al cliente una vacanza perfetta in perfetto stile Made in Italy, anche all’estero.

Una sicurezza che da alcuni anni, esattamente dal 2011, viene promossa anche attraverso il web e i Social Network.

È possibile definire infatti Veratour un tour operator 2.0 che, grazie all’iniziativa L’Inviato Speciale” lanciata lo scorso anno, è in grado di fornire una documentazione ‘tangibile’, anche in tempo reale, del concetto di vacanza in pieno stile Veratour.

In poche parole la Vacanza diventa Social!

In cosa consiste questa iniziativa?

I travelblogger e storyteller selezionati potranno usufruire di una vacanza Veratour con l’unico ‘obbligo’ di documentare il proprio soggiorno con foto, video e post pubblicati sui più popolari social network (facebook e twitter ad esempio), insomma dovranno tenere un vero e proprio ‘diario di viaggio social’.

A ricevere tale incarico quest’anno saranno le blogger:

  • Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it): Valentina sarà ospite dal 2 al 9 giugno 2015 del Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar;
  • Cristina Rampado (www.crinviaggio.com): Cristina sarà ospite dal 1 al 7 giugno 2015 del Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

 

A rendere ancor più significativa la testimonianza delle due blogger selezionate è la particolarità dell’essere mamme.

Una scelta non casuale di Veratour in quanto una mamma, sempre attenta alle esigenze dei propri figli e molto più selettiva per quanto concerne i servizi, può maggiormente apprezzare, per poi raccontare, l’ampia gamma di servizi che il tour operator mette a disposizione delle famiglie, anche numerose.

Non ci resta che restare connessi e attendere la documentazione che verrà fornita dall’#inviatospeciale!

Due mamme inviate speciali tra Madagascar ed Egitto

Due mamme, due blogger, che ci racconteranno i loro rispettivi viaggi che stanno per cominciare. Valentina Cappio in Madagascar e Cristina Rampado in Egitto, a Marsa Matrouh, faranno da #inviatospeciale, selezionate dall’omonima campagna di Veratour, tour operator che ha scelto loro due non per caso, visto che da sempre è attento ad offrire servizi, attenzioni e intrattenimento soprattutto alle famiglie con bambini.  Quante volte, con l’arrivo dell’estate, ti sei chiesto dove trascorrere le vacanze? Mare, montagna, mete avventurose, ogni anno l’organizzazione delle vacanze richiede tempo e fatica ma, se si vogliono evitare spiacevoli sorprese, la cosa migliore è affidarsi ad un tour operator capace di progettare i nostri viaggi offrendoci le soluzioni migliori per le nostre esigenze.

 

Ecco il dettaglio delle due vacanze: Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it),  dal 1 all'8 giugno 2015 sarà ospitata presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, e Cristina Rampado (www.crinviaggio.com), dal 2 al 9 giugno 2015 in vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Le due blogger prenderanno parte ad un viaggio organizzato da Veratour e dovranno documentare, attraverso il proprio blog e i propri canali social, la propria esperienza di viaggio. Veratour metterà a disposizione una piattaforma http://inviatospeciale.veratour.it che fungerà da collettore dei contenuti generati dall’iniziativa. Il claim del progetto è “La Vacanza è Social” e ne sintetizza perfettamente lo spirito: creare un affresco di immagini, emozioni e idee che offriranno a tutti gli utenti molto più di un assaggio di quello che può offrire una vacanza Veratour, con tutta l’autorevolezza e l’autenticità riconosciuta ai travel blogger professionisti.

 

Veratour vanta ben 25 anni di esperienza nel settore vacanze e mantiene forte il suo focus sulla valorizzazione del Made in Italy, consentendo a coloro che organizzano un viaggio in mete esotiche e lontane di poter contare sull’assistenza e sui servizi di animazione in lingua italiana e la cucina esclusiva curata da chef professionisti. Con questa ambiziosa iniziativa, Veratour conferma la propria anima di tour operator 2.0

Con Veratour la vacanza è social

Una volta facevo l’agente di viaggi. Credo che sia uno dei lavori più belli del mondo perché ti fa sognare anche se non sei tu quello che parte ogni giorno per mete esotiche .

Poi per svariati motivi ho fatto scelte professionali diverse ma la passione per i viaggi mi è rimasta…e chi non ha la passione per i viaggi?

Qualche anno fa siamo stati in Sardegna in un Veraclub. Le bambine erano più piccole e il villaggio è la soluzione ideale per le famiglie perché accontenta i bambini e consente ai genitori di godersi un po’ di più le ferie.

Abbiamo trascorso due settimane tra mare, buona cucina, relax, sport e tanto divertimento, grazie anche alla strepitosa equipe di animatori preparati, insistenti quanto basta ma mai invadenti.

Lo scorso anno Veratour ha attivato l’iniziativa #InviatoSpeciale che prevedeva la selezione di due inviati che avrebbero poi dovuto raccontare giorno per giorno, attraverso i canali social,la loro vacanza in due Veraclub.

Vista l’esperienza personale, ma anche professionale, sapevo molto bene che Veratour  fosse sinonimo di garanzia per le vacanze, non solo in Italia, ma anche all’estero dove si può sempre contare su servizi Made in Italy, dalla cucina, all’animazione, fino all’assistenza, così avevo deciso di partecipare alla selezione ma…se mi seguite abitualmente, che ve lo dico a fare che non sono stata tanto fortunata?!

Quest’anno l’iniziativa è stata riproposta ma per motivi di lavoro non ho potuto neppure sognare di essere scelta, così non ci ho neppure provato.

Le due blogger selezionate da Veratour (e che sto invidiando parecchio) sono: Valentina Cappio (http://www.thefamilycompany.it) che dal 1 all'8 giugno 2015 sarà ospitata presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, e Cristina Rampado (http://www.crinviaggio.com) che dal 2 al 9 giugno 2015 trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Le due blogger sono entrambe mamme e se le seguirete sui social potrete vedere attraverso i loro occhi i servizi, le attenzioni e l’intrattenimento che Veratour offre per garantire un soggiorno sereno alle famiglie con bambini.

Sarà disponibile anche una piattaforma, inviatospeciale.veratour.it che raccoglierà tutti i post e gli scatti delle vacanze social di Valentina e Cristina, così non potrete perdervi nulla dei loro racconti.

Questa iniziativa è sicuramente segno che Veratour è un tour operator 2.0, attento ai bisogni della sua community, che ha più di 180.000 utenti, e dei follower che potranno commentare i post delle due blogger esprimendo le loro opinioni e dando così il loro contributo per migliorare sempre di più i servizi.

 

Auguro a Valentina e Cristina una splendida vacanza, mentre a noi non resta che sognare ammirando le foto di questi villaggi meravigliosi.

In vacanza come #inviatospeciale: buon divertimento!

L’essere mamma a chi più e a chi meno ha sconvolto la propria vita, le proprie abitudini e il proprio modo di affrontare le cose del periodo pre-figli.
Tra queste, soprattutto per le donne che amano viaggiare, sentirsi libere e avventuriere, sono cambiate le abitudini legate alla scelta di una vacanza; sicuramente in una famiglia una vacanza non può mancare, e la scelta dalla tipologia cambia: si deve tener conto della voglia di divertimento e la necessità di tranquillità dei più piccoli, trovare una meta adatta ai bimbi e nello stesso tempo che soddisfi anche i genitori.

Non sempre è facile trovare la vacanza ideale!

Penserete questo se ancora non avete avuto l’occasione di conoscere i Villaggi di Veratour, il Tour Operator che da 25 anni opera nel settore. Dal 2011 Veratour ha dedicato molta attenzione al Web e soprattutto al diffondersi dei Social Network, sfruttando questi canali di comunicazione a favore degli utenti che vogliono organizzare una vacanza senza brutte sorprese. Grazie alle sue iniziative legate alla comunicazione online, l’utente che sceglie una vacanza Veratour per la propria famiglia e per i propri figli, non rimane con una semplice idea di quello che può offrire il tour operator.

 

Infatti nei suoi progetti legati al web, Veraotour coinvolgendo travelblogger professionisti e storyteller, mostra al cliente la vacanza scelta con foto, video, post su Facebbok e tweet, tutti dati raccolta su una piattaforma web per rendere partecipe il cliente al 100%, farlo entrare virtualmente nella vacanza per vedere tutto quello che gli può offrire una vacanza Veratour.

Il progetto del 2015 è stato battezzato l’#inviatospeciale, una vacanza che diventa Social, perchè, come accennato in precedenza, gli inviati speciali mettono a disposizione degli utenti i loro diari di vacanza, tramite web e social network. Gli inviati di quest’anno, sono due donne ed entrambe mamme, che amano viaggiare e che vogliono far scoprire il mondo anche ai loro figli.

 

Valentina, inviata in Madagascar, ci mostrerà nel suo diario di viaggio una vacanza al Veraclub Palm Beach & Spa, un angolo di paradiso immerso nei luoghi incantevoli del Madagascar, tra profumi di spezie e la natura rigogliosa; mentre Cristina dall’Egitto, ci mostrerà sempre tramite il suo diario online, tutto sul Veraclub Jaz Oriental a Massa Matrouth, uno dei luoghi più seducenti e affascinanti del territorio egiziano.

E voi mamme della rete, siete pronte per le vostre vacanze e i vostri viaggi alla scoperta del mondo?

In attesa potete sempre seguire tramite l’hashtag #InviatoSpeciale il viaggio delle due inviate speciali e conoscere più da vicino il mondo Veratour.

 

Buona vacanza a tutte!

Veratour presenta: L’inviata speciale

Vi anticipo il tema che tratterò più diffusamente la prossima settimana, ossia cosa possiamo fare, in concreto, perché pian piano cambi in Italia una mentalità ancora troppo diffusa che vede la maternità come qualcosa di noioso, sfigato e penalizzante. Questa iniziativa di cui credo valga la pena parlare, va proprio nel senso opposto e “premia” due mamme blogger (Valentina di The Family Company e Cristina di Crinviaggio) invitandole presso due villaggi per documentare i loro viaggi sulla piattaforma messa a loro disposizione e con l’hashtag #inviatospeciale.

 

Dov’è l’assoluta novità di un simile progetto? Secondo me è davvero significativo che per un claim come “La vacanza è social” siano state scelte, a rappresentanza, due mamme. Sì, proprio quelle ritenute buone solo a cambiare pannolini e preparare pappe. A loro viene invece affidato il compito di creare un affresco, un assaggio di quanto offre l’esperienza di una vacanza presso queste due strutture, riconoscendo la professionalità e la competenza che possiede un travel blogger ma anche la capacità di essere social di due mamme. Un binomio per ora, davvero più unico che raro, ma spero davvero sia una piccola anteprima di questo cambio di mentalità, che sia sempre più diffuso. In questo senso è giusto diffondere e applaudire simili iniziative che valorizzano due aspetti fino ad oggi ritenuti a torto in conflitto con l’essere mamma. Una mamma che viaggia? Una mamma che usa la tecnologia in modo performante (sì, cari papà, non usiamo solo facebook per trastullarci e spiare le ex compagne di liceo e sappiamo che Periscope non è roba che se magna). Ecco, campagne come questa, che partono da un’azienda seria che negli ultimi anni ha puntato in modo intelligente sul web (vi invito anche a visitare la pagina fb) sono realtà virtuose come Veratour che mandano un messaggio chiaro e positivo. Mi fanno sognare, non solo vedendo certe foto di totale relax (eh beh…)ma anche per la sostanza, nell’auspicio che sia un esempio da seguire per tante altre realtà, non solo del settore.

 

 

Veratour: idee per un viaggio su misura

Quante volte, con l'arrivo dell'estate, ti sei chiesto dove trascorrere le vacanze? Mare, montagna, mete avventurose, ogni anno l'organizzazione delle vacanze richiede tempo e fatica ma, se si vogliono evitare spiacevoli sorprese, la cosa migliore è affidarsi ad un tour operator capace di progettare i nostri viaggi offrendoci le soluzioni più adatte alle nostre esigenze.

Se vuoi condividere consigli ed esperienze di viaggio di autorevoli travelblogger e storyteller per aiutarli nella scelta delle loro prossime vacanze non puoi perdere la campagna di Veratour #inviatospeciale.

Il claim del progetto è La Vacanza è Social e vuole creare un affresco di immagini, emozioni e idee che offriranno a tutti gli utenti più di un assaggio di quello che può offrire una vacanza Veratour, con tutta l’autorevolezza e l’autenticità riconosciuta ai travel blogger professionisti. Le due blogger - Valentina Cappio e Cristina Rampado - prenderanno parte a un viaggio organizzato da Veratour e dovranno documentare, attraverso il proprio blog e i propri canali social, la propria esperienza di viaggio.

Inoltre entrambe le blogger selezionate sono mamme: un particolare non secondario, dal momento che il tour operator offre una vasta gamma di servizi per garantire un soggiorno sereno al target delle famiglie con bambini.

Veratour vanta 25 anni di esperienza nel settore vacanze e mantiene forte il suo focus sulla valorizzazione del Made in Italy, consentendo a coloro che organizzano un viaggio in mete esotiche e lontane di poter contare sull'assistenza e sui servizi di animazione in lingua italiana e la cucina esclusiva curata da chef professionisti. Con questa iniziativa, Veratour conferma la propria anima di tour operator 2.0. Con una community di oltre 180.000 utenti e un vasto programma di attività di comunicazione on-line. L’azienda ha infatti dedicato negli ultimi quattro anni un’attenzione sempre crescente per il Web e i Social Network promuovendo la propria idea di vacanza a base di comfort, stile e divertimento pur conservando una politica commerciale totalmente incentrata sul ruolo strategico rappresentato dalle agenzie di viaggio.

 

La vacanza social delle mamme è possibile con VeraTour

Con Veratour la vacanza è social e non soltanto perché è possibile condividere le immagini del proprio soggiorno con chi come voi ha condiviso questa esperienza fantastica, ma soprattutto perché è possibile essere lì, con chi è in vacanza. A giugno partite anche voi con Valentina e Cristina.

Le vacanze di oggi sono altamente tecnologiche. Ormai prima di partire non si controlla soltanto di aver fatto il check-in online o di avere tutto il necessario per telefonare anche dall’estero a parenti ed amici. Oggi quando si è in vacanza si ha bisogno della connessione, si ha bisogno di conoscere tutti gli hashtag su Instgram, Facebook, Twitter, Pinterest e quant’altro per dare visibilità alla propria vacanza, al proprio reportage, alle proprie emozioni.


Con Veratour la vacanza social fa un ulteriore passo in avanti. Quest’anno sono state coinvolte due mamme blogger, selezionate dal tour operator. Si tratta di Valentina Cappio e Cristina Rampado che saranno rispettivamente ospitate dal Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar dal 1 all'8 giugno e dal Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto dal 2 al 9 giugno 2015.


Veratour mette a disposizione di ogni suo #inviatospeciale una piattaforma che servirà per collezionare tutti i contenuti generati da queste blogger. A loro è chiesto di documentare la vacanza, parlando dei servizi, dell’intrattenimento, delle attenzioni e di quello che il villaggio, in perfetto stile Made in Italy, ha da offrire alle donne con la famiglia al seguito. Il fatto che siano due mamme rende l’esperienza social ancora più interessante.
Più di 180.000 utenti potranno toccare con mano lo stile dei villaggi VeraTour, divertirsi insieme agli ospiti di un villaggio, capire cosa vuol dire avere 25 anni di esperienza nel settore delle vacanze e non essere mai stanchi di migliorarsi.

Veratour ancora una volta si dimostra un tour operator all’avanguardia. Praticamente 2.0, aperto al mondo social ed attento alle esigenze di chi sceglie di viaggiare con questa azienda.

Se la mamma diventa #inviatospeciale per Veratour

Immaginate di dover chiedere ad una persona fidata un’opinione su un villaggio vacanze, prima di acquistare il vostro pacchetto viaggio. Per non avere sorprese potete di certo fare un giro su internet leggendo recensioni a destra e a manca ma quel che ha vissuto e pensa una mamma #inviatospeciale è certamente diverso. 

La mamma diventa #inviatospeciale per VeraTour. Che vuol dire? Che questo tour operator, che ancora una volta si è dimostrato all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e commerciale, ha chiesto a due mamme di documentare la loro vacanza nelle strutture VeraTour, in Madagascar e in Egitto.

In pratica 180.000 utenti, avendo accesso alla piattaforma dove Valentina Cappio e Cristina Rampado racconteranno eventi e sensazioni provate in vacanza, dove avranno la possibilità di far vedere attraverso una vacanza social a 360 gradi, la qualità delle strutture e dei servizi VeraTour.

 

Il tour operator italiano ha deciso di affidare la recensione di due delle sue strutture a persone di certo scrupolose, puntuali, esigenti e pignole. Alla fine è vero che in vacanza con tutta la famiglia, in un villaggio, vuol dire avere la possibilità di staccare la spina, vuol dire avere la possibilità di dimenticarsi della prole sapendo che i bambini si divertono e sono affidati a persone competenti, che fanno il loro lavoro con passione, che di certo non deluderanno le aspettative dell’inviata speciale e della sua famiglia.

Basta dare un’occhiata a qualche foto delle strutture del Madagascar e dell’Egitto per avere già un colpo d’occhio. Poi che anche in caso di vacanza l’abito non faccia il monaco, è vero. Ma in questo caso l’abito è già un buon lasciapassare.

 

Le blogger coinvolte da VeraTour sono Valentina Cappio già autrice del blog The Family Company, e Cristina Rampado autrice del blog Crinviaggio. La prima è ospitata dal 1 all'8 giugno presso il Veraclub Palm Beach resort & Spa (foto sopra), mentre la seconda va dal 2 al 9 giugno nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

 

#inviatospeciale Veratour racconta le sue vacanze

Immaginate di essere un #inviatospeciale. Vi piacerebbe viaggiare per lavoro? Questa è l’occasione che hanno due mamme blogger e che in fondo abbiamo anche noi che le seguiamo. VeraTour si apre al web e grazie alla collaborazione di Valentina Cappio e Cristina Rampado, farà conoscere le sue strutture. 

Due viaggi, due misure. Ma VeraTour è convinta che il risultato sarà lo stesso. La vacanza sarà anche social ma se le strutture offrono servizi di qualità, la valutazione sarà senz’altro positiva. VeraTour si è dimostrata all’avanguardia, diciamo anche 2.0 chiedendo a due mamme blogger di documentare una vacanza nei loro villaggi.

Valentina Cappio, autrice di The Family Company viaggerà dal 2 al 9 giugno 2015 in Madagascar e sarà ospite del Veraclub Palm Beach Resort & Spa. Cristina Rampado invece, autrice del blog CriinViaggio trascorrerà la sua vacanza nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Il loro compito è divertente quanto arduo: dovranno documentare tutta la vacanza usando una piattaforma messa a disposizione dal Tour Operator. Qui saranno raccolti tutti i contenuti generati all’interno dell’iniziativa. Una mossa strategica che dimostra l’apertura di VeraTour e la sua tensione all’ascolto dei turisti. 

Una community che si raccoglierà intorno a queste inviate speciali: 180.000 utenti in grado di toccare con mano la solidità e la bellezza delle strutture di questa azienda, eccellenza del made in Italy. Una community che potrà avere la sensazione di essere a due passi dal divertimento, che avrà la possibilità di toccare con mano la qualità dei servizi VeraTour.


L’azienda non ha alcun dubbio che sarà un’esperienza fantastica per tutti. Sia per le mamme che saranno ospitate nei villaggi e potranno verificare l’accoglienza studiata per le famiglie, sia per chi avrà il piacere di seguirle sui loro blog e sui profili social: Twitter, Instagram e Facebook. In fondo anche voi, non scegliete una meta dando un’occhiata a quel che si dice in giro?

Veratour e l'#inviatospeciale

È il momento di organizzare la tanto attesa vacanza estiva. Dove andare? Mare o montagna? Oltre alla scelta della location, è necessario capire se realizzare da sé l’itinerario o se rivolgersi a gente esperta. Forse per evitare spiacevoli sorprese, è meglio affidare l’organizzazione di una vacanza ad un tour operator capace di progettare i viaggi offrendo le soluzioni migliori per tutte le esigenze.

 

Tra chi ha tanta esperienza nel settore, c’è senza dubbio Veratour che vanta ben 25 anni di attività nel settore vacanze e mantiene forte il suo focus sulla valorizzazione del Made in Italy, consentendo a coloro che organizzano un viaggio in mete esotiche e lontane di poter contare sull’assistenza e sui servizi di animazione in lingua italiana e la cucina esclusiva curata da chef professionisti.

 

In più negli ultimi anni Veratour conferma la propria anima di tour operator 2.0 e quest’anno lancia l’hashtag #inviatospeciale attraverso un’iniziativa il cui claim è “La Vacanza è Social” e una piattaforma http://inviatospeciale.veratour.it su cui collezionare i ricordi della propria esperienza di viaggio. Tra i vari contenuti generati dall’iniziativa ci saranno anche quelli di Valentina Cappio del blog “The faily company” e di Cristina Rampado del blog “CR in viaggio” che prenderanno parte ad un viaggio organizzato da Veratour e documenteranno, attraverso immagini e parole sul proprio blog e i propri canali social, la loro esperienza di viaggio.

 


Valentina sarà ospite presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, mentre Cristina trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto. Un particolare da non sottovalutare è che entrambe le blogger selezionate sono mamme e godranno dei vantaggi che Veratour offre per i più piccoli ovvero una vasta gamma di servizi e attenzioni e intrattenimento per garantire loro un soggiorno sereno.

 

Veratour con “La Vacanza è Social” vuole offrire a tutti gli utenti un affresco di immagini, emozioni e idee che diano un assaggio di quello che può far vivere una vacanza Veratour, con tutta l’autorevolezza e l’autenticità riconosciuta ai travel blogger professionisti. Quindi non sarebbe male rivolgersi ad un tour operator esperto per le proprie vacanze.

 

Andiamo in vacanza

Ormai l’Estate è alle porte e tutti noi vorremmo distesi una spiaggia bianca, mare cristallino e trasparente che si perde all’orizzonte, luoghi lontani, profumi di terre affascinanti, immagini colorate e piene di vita esattamente come su di un catalogo Veratour.

Le mie esigenze di vacanza sono cambiate esattamente dall’arrivo di mia figlia, prima per me bastava un lettino, un paio di occhiali da sole, una crema solare, il mio amatissimo Ipod, un libro ora invece ho la necessità di un luogo dove soddisfano tutte le esigenze della mia famiglia, infatti  Veratour offre una vasta gamma di servizi e attenzioni e intrattenimento proprio ad hoc per garantire un soggiorno sereno al target delle famiglie con bambini. Assicurando in qualsiasi villaggio  sull’assistenza e sui servizi di animazione in lingua italiana e la cucina esclusiva curata da chef professionisti proprio per prendersi cura dei nostri piccolini.

 

In questi giorni Veratour ha creato un evento: #inviatospeciale ovvero ha selezionato due blogger, Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it) e Cristina Rampado (www.crinviaggio.com) dove attraverso i loro blog e i loroi canali social, racconteranno la propria esperienza di viaggio. Inoltre Veratour metterà a disposizione una piattaforma http://inviatospeciale.veratour.it che fungerà da collettore dei contenuti generati dall’iniziativa, proprio come diario di bordo. Valentina dal 1 all'8 giugno 2015 sarà ospitata presso il Veraclub Palm Beach Resort & Spa in Madagascar, invece Cristina dal 2 al 9 giugno 2015 trascorrerà una vacanza presso il Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

 

Con questa ambiziosa iniziativa, Veratour si definisce un tour operator 2.0., dove conta una community di oltre 180.000 utenti e un vasto programma di attività di comunicazione on-line,  proprio per voler promuovere la propria idea di vacanza a base di comfort, stile e divertimento pur conservando una politica commerciale totalmente incentrata sul ruolo strategico rappresentato dalle agenzie di viaggio.

Seguendo l’iniziativa #inviatospeciale  sogno qualche meta proposta dal catalogo Veraclub, dai villaggi ai resort internazionali. E voi avete già visto qualche meta?

 

Con Veratour la Vacanza è Social!

Veratour, il noto tour operator tutto all’italiana, per il secondo anno consecutivo ha “spedito” due blogger, inviate speciali, verso due mete dal profumo esotico: Valentina Cappio (www.thefamilycompany.it) in Madagascar e Cristina Rampado (www.crinviaggio.com) a Marsa Matrouh in Egitto.

Splendido vero!

Le due brave blogger, che avete avuto modo di seguire live attraverso la piattaforma inviatospeciale.veratour.it, hanno documentato attraverso il proprio blog e i propri canali social, e con l’hashtag #inviatospeciale, la propria esperienza di viaggio.

 

Mete esotiche, una garanzia con Veratour. Certo, perché Veratour, con i suoi 25 anni di esperienza nel settore vacanze, ha imparato a conoscere bene il proprio target in maniera tale da riuscire a soddisfare in pieno le esigenze di ogni tipologia di viaggiatore. Chi, infatti, decide di programmare un viaggio verso le più spettacolari terre straniere può indubitabilmente contare sull’assistenza e sui servizi di animazione in lingua italiana e la cucina esclusiva curata da chef professionisti. Non è cosa da poco, eh!

 

E poi, evidenziamolo, Veratour sa stare al passo con i tempi: l’iniziativa “La vacanza è Social” ne è la dimostrazione. Grazie a questo progetto, particolarmente ambizioso aggiungo, non può far altro che confermare la sua forza di tour operator 2.0… e i numeri parlano chiaro: una Community con più di 180.000 utenti fa da padrona al vasto programma di comunicazione online. Veratour, infatti, negli ultimi quattro anni, ha indirizzato la propria attenzione, e tuttora cresce in maniera esponenziale, al Web e ai Social Network. L’evento, “La Vacanza è Social” – ricordiamo rappresentato dall’hashtag #inviatospeciale – racchiude perfettamente l’idea di vacanza rispetto a quello che è capace di offrire una vacanza Veratour; quindi, quale modo migliore di dimostrare l’essere attendibile se non attraverso il lavoro e la professionalità dei travel blogger, le cui parole d’ordine sono autenticità e autorevolezza?

 

A proposito di travel blogger, quest’anno, Veratour si è affidato a due persone straordinarie accomunate da una caratteristica altrettanto straordinaria: entrambe sono mamme. E sapete cosa significa tutto questo? Semplicemente che Veratour offre una vasta gamma di servizi, attenzioni e intrattenimento per garantire un soggiorno sereno anche alle famiglie con bambini.

Con Veratour il divertimento è garantito!

 







© 2016 Veratour S.p.a. - All rights reserved